Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 dicembre - Aggiornato alle 15:46

Covid-19, ipotesi Umbria in zona bianca dal 7 giugno. Cosa cambia

Con le nuove regole serve incidenza sotto quota 50 per tre settimane. Ecco il tasso comune per comune 

(foto Gabrielle Clare Marino da Unsplash)

di Chia.Fa.

Umbria in zona bianca dal 7 giugno. Questa l’ipotesi che giovedì mattina rimbalza da Roma a Perugia, che comporterebbe principalmente l’addio al coprifuoco. Per essere centrato il risultato, però, la regione deve avere un’incidenza inferiore a 50 casi di Covid-19 su 100 mila abitanti per tre settimane consecutive (al 19 maggio la media dell’Umbria era di 51,7), così come stabilito dal governo che il 18 maggio ha cambiato i parametri per assegnare i colori alle regioni.

INCIDENZA COMUNE PER COMUNE

Umbria zona bianca E in questo senso, non ha più tanto peso l’Rt, ma principalmente l’incidenza di nuovi casi settimanali, che viene calcolata coi dati diffusi quotidianamente dalla Protezione civile, e le percentuali di occupazione dei reparti di Terapie intensiva e Aree mediche, che invece vengono fornite dall’Agenas (agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali). Per assegnare i colori, inoltre, sarà valutata anche l’analisi del rischio dell’Istituto superiore di sanità definita sulle probabilità di diffusione del Sars-Cov-2 nella regione e sull’impatto che avrà su ospedali e soggetti a rischio.

Ipotesi dal 7 giugno Nei giorni scorsi Umbria24 aveva rilevato come, secondo questi criteri, anche se l’andamento nelle due province è buono ormai da settimane, la regione non sarà tra le prime a entrare in zona bianca. E infatti, in base alle ipotesi che rimbalzano da Roma e al netto di improbabili impennate di contagio, dal primo giugno quel colore sarà assegnato a Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna, mentre la settimana successiva sarà il turno dell’Umbria con Liguria, Abruzzo e Veneto. Dal 7 giugno, dunque, potrebbe essere archiviato il coprifuoco ora in vigore dalle 23 e si assisterebbe alla ripresa di tutte le attività, fermo restando l’obbligo di indossare la mascherina e il distanziamento sociale.

@chilodice

I commenti sono chiusi.