Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 27 gennaio - Aggiornato alle 15:06

Covid-19, in Umbria contagi giù del 24,7 per cento e si riduce anche l’incidenza. Bollettino 30 settembre

Nell’ultima settimana la curva epidemica continua a mostrare un trend in diminuzione. Rt stabile a 0,78

Il drive through di Perugia (©Fabrizio Troccoli)

di Chia.Fa.

In Umbria nuovi contagi giù del 24,7 per cento nella settimana che va dal 22 al 28 settembre rispetto a quella precedente. Lo rilevazione la Fondazione indipendente Gimbe nel suo monitoraggio settimana, rilevando una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi ogni 100 mila abitanti, ossia 105, mentre negli ospedali viene segnalata un’occupazione dei posti letto di area medica del 6 per cento e di Terapia intensiva del 2 per cento.

Diminuisce l’incidenza settimanale In base al report del Nucleo epidemiologico della regione, poi, continua a diminuire l’incidenza settimanale mobile che si attesta a 38 casi ogni 100 mila abitanti mentre sette giorni fa girava intorno a 49. Analizzando la situazione nei distretti sanitari dell’Umbria, comunque, ovunque si registra un’incidenza inferiore a 100 casi, con il tasso più elevato è raggiunto a Orvieto e Spoleto, con, rispettivamente, 92 e 69 casi per 100 mila abitanti, mentre il distretto Valnerina non ha registrato in questa settimana casi di Covid-19. Incidenza inferiore a 50 per Perugia, Foligno, Trasimeno, Todi-Marsciano, Città di Castello, Valnerina, Narni-Amelia e Gubbio. Stabile rispetto alla scorsa settimana l’indice Rt, che era 0,79 e negli ultimi sette giorni si è attestato a 0,78. Per gli esperti della Regione, poi, gli indicatori di gravità, ossia ricoveri e decessi, si mantengono pressoché costanti. I dati sono in linea con la media nazionale.

Bollettino 30 settembre Nelle ultime 24 ore, poi, in Umbria gli attualmente positivi sono tornati sotto quota 900, attestandosi precisamente a 874, ossia 32 in meno del giorno precedente. La discesa degli umbri ancora alle prese con il virus prosegue alla luce del maggior numero dei guariti, 89, rispetto ai nuovi positivi, 57. Gli ultimi casi di Covid-19 sono stati scoperti all’esito di  1.870 tamponi e 3.970 test antigenici, che consegnano una positività del 3 per cento sui soli molecolari in diminuzione su quella rilevata lo stesso giorno della scorsa settimana, quando girava intorno al 4 per cento. Il tasso scivola allo 0,97 prendendo in esame anche gli antigienici e risulta comunque in riduzione su quello di giovedì scorso che era all’1,4 per cento. Stabile, infine, la situazione negli ospedali dove si contano 45 ricoverati, uno in meno delle 24 ore precedenti, anche se c’è un paziente in più in Terapia intensiva, dove sono trattate tre persone.

@chilodice

I commenti sono chiusi.