Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 08:13

Covid-19, dopo sei giorni tornano a crescere i contagiati: «Il 76 per cento senza vaccinazione efficace»

Incidenza Umbria 79, la più alta a Orvieto 149 e Rt in crescita a 1. Occupazione ospedali al 7 per cento

©Fabrizio Troccoli

di Chiara Fabrizi

Dopo sei giorni di discesa tornano a crescere gli attualmente positivi. Emerge dal bollettino del 2 settembre 2021 sulla diffusione del Covid-19 in Umbria dove, comunque, l’ospedalizzazione nell’ultima settimana ha mostrato segnali positivi. In questo senso l’ultimo aggiornamento sui tassi di occupazione pubblicata da Agenas per l’Umbria segna il 7 per cento sia per i reparti di area medica che per quelli di Terapia intensiva a fronte di una soglia fissata per mantenere la zona bianca al 15 per cento per i primi e al 10 per cento per i secondi.

Incidenza Umbria a 79, distretto Orvieto quasi il doppio Il report settimanale del nucleo epidemiologico regionale, poi, rileva una «sostanziale stabilità dell’andamento epidemico e degli indicatori di gravità», ossia decessi e ricoverati, mentre l’indice Rt si attesta ad un valore di 1,03 in crescita rispetto alla scorsa settimana, quando lo stesso aggiornamento del nucleo epidemiologico lo calcolava a 0,8. Gli esperti, in particolare, indicano un’incidenza settimanale regionale tra il 23 e il 29 agosto di 79 casi ogni 100 mila abitanti, sostanzialmente in linea con quella dei sette giorni precedenti, che era 81. Tutti i distretti, comunque, si attestano sotto quota 100 con l’eccezione di Orvieto che fa registrare 149, mentre la Valnerina è l’unico territorio che si attesta sotto quota 50. Ci sono poi una serie di piccoli comuni in cui viene rilevata un’incidenza superiore a 200, ma con una popolazione residente inferiore ai 5 mila abitanti il tasso è soggetto a variazioni elevate: si tratta di Piegaro, Scheggia e Pascelupo, Valfabbrica, Attigliano, Campello sul Clitunno, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo (l’unico con più di 5 mila abitanti), Montegabbione, Polino e Sellano.

«Contagiati: 76% senza vaccinazione efficace» Sull’analisi del contagio per fasce d’età, il nucleo epidemiologico regionale conferma «la distribuzione della gran parte dei casi tra i più giovani, con valori in diminuzione rispetto alla settimana precedente per i 14-24enni e in aumento tra gli 11-13enni», mentre «le classi di età superiori a 65 anni mantengono valori inferiori alla media regionale, pur con un trend in lieve aumento». L’esame dei sei decessi contati nell’ultima settimana, poi, consegna «un’età media di 79 anni» e fa rilevare che quattro vittime «erano vaccinate, ma in presenza di forti comorbidità». Per quanto riguarda la situazione vaccinale dei contagiati del periodo compreso tra il 23 e il 29 agosto viene rilevato che «il 76 per cento non aveva una vaccinazione efficace, con il 62 per cento di questi senza nessuna dose, il 12 per cento con una sola dose e il 2 per cento con seconda dose da meno di 15 giorni».

Il bollettino del 2 settembre 2021 per l’Umbria, comunque, segnala 131 nuovi casi a fronte di 74 persone guarite nelle ultime 24 ore. I contagiati sono stati scoperti all’esito di 1.990 tamponi molecolari e 4.055 test antigienici con una positività che considerando soltanto i molecolari si attesta a 6,5 comunque in diminuzione rispetto a quello di giovedì scorso che segnava 8,3, mentre il tasso scivola a 2,2. I numeri dei ricoverati, invece, restano pressoché stabili, con 52 persone complessivamente assistite, senza variazioni rispetto a mercoledì, di cui cinque in Terapia intensiva, mentre il giorno precedente erano sei. Nelle ultime 24 ore, poi, non si sono registrati nuovi decessi, con il bilancio delle vittime positive al Covid-19 che segna sempre 1.433 decessi.

Dove sono i positivi Umbria 1.692 (+131), Perugia 274 (+26), Terni 226 (+10), fuori regione 115 (+11), Foligno 104 (+5), Città di Castello 83 (+9), Spoleto 75 (+6), Gubbio 54 (+9), Orvieto 48 (+4), Todi 44 (+8), Orvieto 44 (+2), Narni 38 (+4), Bastia Umbra 36 (+4), Narni 34, Assisi 25 (+2), Norcia 25 (+2), Umbertide 25 (+6), Giano dell’Umbria 23 (+1), Castiglione del Lago 22 (+1), Deruta 22, Corciano 21, Attigliano 20, Gualdo Cattaneo 19 (+1), Gualdo Tadino 19 (+3), Magione 19 (+1), Marsciano 19 (+4), Torgiano 17 (+1), Trevi 17, Stroncone 16 (+3), Spello 15, Piegaro 14 (+2), Amelia 13, San Giustino 12, Montegabbione 11, Campello sul Clitunno 11, Ferentillo 11 (+1), Montegabbione 11, Panicale 10, Valfabbrica 10, Otricoli 9, Citerna 9 (+1), Nocera Umbra 9, Otricoli 9, Città della Pieve 8 (+1), Montefalco 7, Acquasparta 7 (+1), Alviano 7, Fabro 7 (+1), Giove 7, San Gemini 6, Bettona 6, Fossato di Vico 6, Sellano 6, Castel Viscardo 6, Massa Martana 5 (+1), Scheggia e Pascelupo 5, Arrone 5, Baschi 5, Bevagna 4, Passignano sul Trasimeno 4, Porano 3, Penna in Teverina 3, Montecchio 3, Avigliano Umbro 3, Cascia 3, Castel Ritaldi 3, Monte Castello di Vibio 3, Paciano 3, Tuoro sul Trasimeno 3, Montecchio 3, Penna in Teverina 3, Porano 3 (+1), Polino 2, Montecastrilli 2, Montefranco 2 (+1), Cannara 2, Fratta Todina 2, Pietralunga 2, Valtopina 2 (+1), Ficulle 2, Guardea 2, Lugnano in Teverina 2, Lugnano in Teverina 2, Polino 2, Monteleone d’Orvieto 1, Collazzone 1, Montone 1, Scheggino 1, Montefranco 1, Monteleone d’Orvieto 1.

Comuni Covid free Parrano, Cerreto di Spoleto, Costacciaro, Lisciano Niccone, Monteleone di Spoleto, Monte Santa Maria Tiberina, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Sigillo, Vallo di Nera, Allerona, Calvi dell’Umbria, Castel Giorgio, San Venanzo e Parrano.

@chilodice

I commenti sono chiusi.