Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 dicembre - Aggiornato alle 15:31

Covid-19, continua la discesa dei casi e Coletto: «In autunno cure domiciliari»

Rt stabile a 0,7 e incidenza regionale a 6. Nelle ultime 24 ore ancora zero morti e positività a 0,15

©Fabrizio Troccoli

di Chia.Fa.

Tasso di positività nelle ultime 24 ore a 0,15 sui soli tamponi molecolari. Emerge dal bollettino del primo luglio sulla diffusione del Covid in Umbria dove il nucleo epidemiologico ha rilevato un Rt stabile a 0,77 (la scorsa settimana era 0,73) e un’incidenza settimanale dei casi ogni 100 mila abitanti che si attesta intorno a 6, con tutti i distretti che sono sotto al 10, con l’eccezione di quello della Valnerina che è oltre 200 a causa di un cluster concentrato a Norcia. Qui ancora oggi si registrano 43 positivi, più di quanti ne contino Foligno (38) e Terni (30), ma in base a quanto riferito dall’assessore Luca Coletto «il sequenziamento dei campioni provenienti ha fornito dati incoraggianti, rilevando la presenza della variante brasiliana e non della tanto temuta Delta».

Coletto: «In autunno cure domiciliari» In questo quadro, comunque, per l’Umbria la situazione è, dice Coletto, «più che confortante» e permette di guardare all’autunno, stagione entro la quale «sarà opportuno – è l’impegno dell’assessore – avviare un lavoro di riorganizzazione territoriale per favorire le cure domiciliari e liberare gli ospedali. La lotta al Covid, così come ho sempre sostenuto – ha concluso – si vince non solo con l’arma dei vaccini, ma con le giuste cure prime tra tutte gli anticorpi monoclonali. L’attivazione di equipe multidisciplinari e il potenziamento delle Usca saranno la base su cui costruire l’assistenza territoriale che deve necessariamente guardare a modelli integrati che dovranno contare anche sulla telemedicina».

Positività 0,15
Dal bollettino delle ultime 24 ore, comunque, emerge che in Umbria a fronte di 1.877 tamponi molecolari e 2.588 test antigienici sono stati scoperti tre nuovi casi di Covid con un tasso di positività dello 0,15 per cento sui soli molecolari, che scende a 0,06 considerando anche i test. Quindici, invece, i guariti che fanno proseguire la discesa degli umbri ancora contagiati, che sono 715 (mercoledì erano 727). In Umbria, poi, per l’ottavo giorno consecutivo non si registrano decessi, con il bilancio delle vittime che resta fermo a 1.419. Stabile, infine, la situazione negli ospedali dove si contano 16 ricoverati di cui uno in Terapia intensiva, senza nessuna variazione rispetto alle 24 ore precedenti.

Dove sono i positivi Umbria 715 positivi, fuori regione 417, Perugia 52, Norcia 43, Foligno 38, Terni 30, Spoleto 17, Città di Castello 16, Assisi 10, Corciano 10, Gubbio 7, San Giustino 6, Umbertide 6, Bastia Umbra 4, Nocera Umbra 4, Castiglione del Lago 3, Deruta 3, Magione 3, Piegaro 3, Spello 3, Montecastrilli 3, Orvieto 3, Bettona 2, Città della Pieve 2, Gualdo Tadino 2, Montefalco 2, Monte Santa Maria Tiberina 2, Sellano 2, Torgiano 2, Castel Giorgio 2, San Venanzo 2, Campello sul Clitunno 1, Cannara 1, Cerreto di Spoleto 1, Giano dell’Umbria 1, Gualdo Cattaneo 1, Marsciano 1, Monteleone di Spoleto 1, Scheggino 1, Todi 1, Acquasparta 1, Amelia 1, Arrone 1, Ferentillo 1, Ficulle 1, Montefranco 1, Stroncone 1.

Covid free Bevagna, Cascia, Castel Ritaldi, Citerna, Collazzone, Costacciaro, Fossato di Vico, Fratta Todina, Lisciano Niccone, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montone, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Pietralunga, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Trevi, Tuoro sul Trasimeno, Valfabbrica, Vallo di Nera, Valtopina, Allerona, Alviano, Attigliano, Baschi, Calvi dell’Umbria, Castel Viscardo, Fabro, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Narni, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Polino, Porano, San Gemini, Avigliano Umbro.

I commenti sono chiusi.