Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 dicembre - Aggiornato alle 15:45

Covid-19: altri due morti ma riprende discesa dei ricoverati. Immunità di gregge a metà settembre

Diminuisce ancora il numero degli attualmente positivi, che tornano sotto quota 1.200. Tasso all’1,3 sui molecolari

©Fabrizio Troccoli

Altri due morti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.405. Ma riprende la discesa dei ricoverati, con il numero dei posti letto occupati che scende sotto quota 50.

Riprende discesa dei ricoverati Emerge dal bollettino dell’8 giugno 2021 sulla diffusione del Covid-19 in Umbria dove nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 32 nuovi casi di positività all’esito di 2.411 tamponi molecolari e 3.265 test antigienici. In questo senso, il tasso di positività si attesta a 1,3 per cento prendendo in esame soltanto i tamponi, mentre scende a 0,5 per cento considerando anche i test. Altri 47, invece, gli umbri che sono guariti dal virus e che, quindi, fanno ulteriormente scendere la curva degli attualmente positivi, che tornano sotto quota 1.200, attestandosi a 1.197. Dopo il lieve incremento di lunedì, infine, tornano a diminuire il numero dei pazienti ricoverati che sono 49 (ieri erano 55) di cui cinque in Terapia intensiva, senza variazioni rispetto alle 24 ore precedenti.

Immunità di gregge Stamattina, poi, il Corriere della Sera ha elaborato le previsioni sull’immunità di gregge, considerando come la soglia del 70 per cento di cittadini coperti a ciclo completo o con il monodose. Il calcolo è stato compiuto utilizzando i dati dell’ultima settimana sulle somministrazioni e per l’Umbria la stima di oggi segnala il primo obiettivo per il 12 settembre, ossia con alcune settimane di ritardo rispetto al primo gruppo di regioni, quelle cioè che stanno tenendo il ritmo più alto di vaccinazione, vale a dire Campania (20 agosto), Abruzzo e Lombardia (24 agosto), Puglia (26 agosto), Molise (29 agosto), Lazio (30 agosto)

I commenti sono chiusi.