Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 24 ottobre - Aggiornato alle 14:39

Covid, 11 nuovi casi e 5 ricoverati in più. Perugia, prima elementare in ‘quarantena’

Sono 601 i tamponi processati nelle ultime 24 ore: negativi i 150 all’alberghiero di Spoleto. Solo 3 pazienti in Terapia intensiva

Nuovi casi di Covid nelle scuole con classi in quarantena, ma anche notizie positive dall’Istituto alberghiero di Spoleto con 150 tamponi negativi. Prosegue la convivenza con virus della nostra regione, che fa registrare 11 nuovi casi e 5 ricoverati in più.

Prima elementare in quarantena Nell’Istituto comprensivo Perugia 4, in particolare nella Scuola primaria L.Radice, dopo a comunicazione della Usl di positività di un alunno, è stata sospesa l’attività didattica in presenza per tutti i compagni di classe e i docenti che hanno avuto contatti con lui fino all’8 ottobre. A Spoleto, invece, la Usl Umbria 1 sul caso della giovane studentessa dell’istituto alberghiero, ha fatto sapere che «in seguito all’approfondita indagine epidemiologica e ai tamponi rinofaringei eseguiti su oltre 150 contatti stretti esterni ed interni al convitto, non è stato trovato nessun caso positivo.

PRIMA E SECONDA ONDATA A CONFRONTO

I numeri Intanto sono 11 i nuovi positivi su 601 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. Sale dunque a 2.385 il numero di casi da inizio emergenza Covid-19 in Umbria. Quattro, invece, i guariti, così gli attualmente positivi crescono da 506 a 513. Balzo dei ricoverati con 5 in un solo giorno che portano il totale a 41 (20 a Perugia, 19 a Terni e 2 a Città di Castello), ma sempre solo 3 quelli in terapia intensiva (2 a Terni e uno a Perugia). Scendono del 7,5% e si attestano a 1.869 le persone in isolamento domiciliare per essere entrati in contatto con positivi.

VIDEO: LO SPOT DELLA REGIONE

Giovani Intanto la Regione e la Usl Umbria 1 lanciano un video spot per invitarli a rivedere alcune abitudini e ad adottare i giusti comportamenti: «Vivi la tua gioventù in sicurezza, rispetta le regole» è il claim. «In Umbria dall’inizio dell’epidemia 768 soggetti, pari al 32,5 del totale dei casi positivi al Covid registrati, ha un’età compresa tra i 15 e i 39 anni – spiega l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto – L’età media dei positivi, che a marzo era intorno ai 65 anni, negli ultimi mesi si è abbassata notevolmente, fino a raggiungere i 35 anni. Infatti – aggiunge – durante l’estate, quando si è verificata la nuova ripresa dei casi, la circolazione del virus è avvenuta con maggiore frequenza nelle fasce di età più giovani, anche in conseguenza della riapertura dei luoghi di aggregazione e all’aumentata mobilità. Ora ci aspetta un periodo di transizione molto delicato in cui il senso di responsabilità di ognuno può fare la differenza, ecco perché è necessario lanciare dei messaggi chiari affinché ognuno di noi adotti tutti gli accorgimenti, come l’uso della mascherina e il rispetto della distanza, per bloccare la diffusione del contagio».

Dove sono i positivi I 513 attualmente positivi sono così distribuiti sul territorio regionale: 118 residenti a Perugia (+2), 104 a Terni (+3), 54 di fuori regione (-1), 25 a Spoleto (+3), 24 a Bastia (+1), 21 a Foligno (+2), 16 a Assisi, 13 a Città di Castello (-1), 11 a Sellano, 10 a Orvieto e Narni, 8 a Corciano e Amelia, 7 a Norcia, 6 a San Giustno e Collazzone, 5 a Todi, 4 a Gubbio (-1), Umbertide, Sigillo, Città della Pieve, Citerna e Cannara, 3 a Stroncone, Massa Martana, Gualdo Tadino, Bevagna e Attigliano, 2 a Spello, Sant’Anatolia di Narco, San Gemini, Nocera, Magione e Gualdo Cattaneo, 1 a Passignano, Trevi, Torgiano, San Venanzo, Pietralunga, Panicale, Montecchio, Montecastrilli, Guardea, Giano, Ferentillo, Deruta, Castel Ritaldi, Cascia, Alviano e Acquasparta.

Situazione comune per comune:

I commenti sono chiusi.