domenica 31 maggio - Aggiornato alle 12:11

Coronavirus, muore una donna. Calano ancora contagi e ricoveri

Deceduta una 87enne. Aumentano i sospetti contagiati messi in isolamento: due posti in più occupati in rianimazione. Pozzo: 200 test, 4 positivi

Foto archivio Piron Guillaume Unsplash

di Maurizio Troccoli e Chiara Fabrizi

Aprile in tempo di Coronavirus inizia con un dato negativo, quello del decesso di una donna, e uno positivo, quello che vede in calo sia il numero di contagi che dei ricoveri. Partendo dal primo, nel pomeriggio di mercoledì all’ospedale di Città di Castello è morta una donna di 87 anni che era ricoverata dal 21 marzo. Quanto al numero di positivi, continuano ad aumentare ma con una percentuale sempre minore. L’incremento di mercoledì mattina alle 8, infatti, è di solo l’1,5%, mentre la percentuale di martedì era del 2,5%, segnando una continuità nella discesa.

I numeri I ricoveri invece sono persino in controtendenza per il secondo giorno, nel senso che non registrano più un incremento ma un decremento. Anche se di sola una unità, i ricoveri per Covid -19 passano da 219 di martedì a 218 di mercoledì. Altro risultato positivo, rispetto soprattutto alle 24 ore precedenti, è quello relativo ai decessi. Nessun morto tra ieri e mercoledì mattina, mentre il bollettino di ieri segnava 4 decessi. Il totale delle vittime da Coronavirus in Umbria, al momento, arriva a 38. Ritornano a crescere i numeri dei ricoveri in rianimazione, due in più nell’ultima giornata passando da 43 a 45. Un altro dato salta all’occhio ed è lo sbalzo delle persone in osservazione, quelle cioè che vengono isolate per essere sospette contagiate. Se rispetto a queste ieri è stato registrato un 6,5% in meno, oggi si cresce del quasi 10%, precisamente del 9,8%. Sono 400 invece i tamponi eseguiti in un giorno, in tutta l’Umbria.

Pozzo: 200 test, quattro positivi Intanto proseguono i test rapidi sulla popolazione di Pozzo (Gualdo Cattaneo), unica zona rossa dell’Umbria. La Usl 2 ha programmato circa 380 tamponi e martedì ne erano stati già eseguiti 200, tanto che non è escluso che il controllo di tutta la popolazione possa concludersi già mercoledì, al più tardi giovedì. Tre gli infermieri che dalle 10 alle 18 in uno spazio comunale stanno effettuando il test alla popolazione, mentre chi ha problemi di deambulazione viene raggiunto a casa: «La situazione  è sotto controllo, siamo di fronte a un un caso ben definito e circoscritto, sono stati fatti dei campionamenti e i primi risultati dicono che, su 200 persone sottoposte a screening, ne abbiamo trovate quattro positive e, di queste, solo una era sintomatica, le altre erano perfettamente asintomatiche», ha detto l’assessore regionale alla sanità Luca Colentto, aggiungendo: «Abbiamo fatto bene a chiudere la frazione, non per sfiducia nei confronti dei cittadini, ma per necessità di confinare e vedere l’evoluzione dell’infezione e, se mai ci fosse, definire il numero degli infetti. Abbiamo visto cosa è stato fatto a Vo’ e da altri governatori in situazioni del genere. Se non si fa così non si riesce a portare a casa il risultato e credo che l’obiettivo principale degli italiani e degli umbri sia innanzitutto star bene ed evitare che l’infezione continui a girare e a limitare la libertà delle persone. Sappiamo bene che chi prima guarisce prima riparte e prima si sta meglio».

ESCLUSIVO: BOZZA ACCORDO SANITA’ PUBBLICA E PRIVATA
VIDEO: OCCHIO A QUARANTENE TRAPPOLA

Per zone Vediamo il bollettino zona per zona Sono quindi 1095 le persone in Umbria che risultano positive al virus Covid-19, i guariti sono 15, di cui 9 residenti nella provincia di Perugia, 6 in quella di Terni. Risultano invece 179 clinicamente guariti, di cui 123 residenti nella provincia di Perugia e 56 in quella di Terni. I deceduti sono 38: 23 residenti nella provincia di Perugia e 12 in quella di Terni, 3 di fuori regione. Tra i 1095 pazienti positivi, 37 sono di fuori regione, 822 sono residenti nella provincia di Perugia e 236 in quella di Terni. Sono ricoverati in 218: di questi, 154 sono residenti nella provincia di Perugia e 52 in quella di Terni, 12 sono di fuori regione.

INTERATTIVO: LA MAPPA COVID DELL’UMBRIA

Ricoveri I ricoveri nell’ospedale di Perugia sono 72, 58 in quello di Terni, 35 a Città di Castello, 42 a Pantalla, 5 a Orvieto, 6 a Foligno.

Rianimazione Dei 218 ricoverati, 45 sono in terapia intensiva, 19 nell’ospedale di Perugia, 14 in quello di Terni, 7 a Città di Castello, 5 in quello di Orvieto.

INTERATTIVO, LA CURVA DELL’UMBRIA

Quarantene e tamponi Le persone in osservazione sono 2944: di questi, 2156 sono nella provincia di Perugia e 788 in quella di Terni. Sempre alla stessa data risultano 4358 soggetti usciti dall’isolamento, di cui 3490 nella provincia di Perugia e 868 in quella di Terni. Nel complesso entro le ore 8 del 1 aprile, sono stati eseguiti 9080 tamponi.

 

I commenti sono chiusi.