Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 4 luglio - Aggiornato alle 16:55

C’è uno studio legale umbro nella classifica nazionale delle eccellenze del Sole 24 Ore

Alla sua quarta edizione, un approfondimento sui mutamenti in corso che riguardano il mondo dell’avvocatura

tribunale perugia
Un'aula del tribunale

C’è uno studio legale umbro nella classifica nazionale degli avvocati stilata dal Sole24 Ore. Si tratta dello studio legale Marchionni Romagnoli di Foligno che fa parte della sezione ‘Eccellenze nelle regioni – la mappa delle segnalazioni’. Dall’approfondimento dell’inserto del Sole, in edicola lunedì 16 maggio emerge uno spaccato di un mondo in trasformazione. Il Sole 24 ore scrive che «i grandi studi, italiani e internazionali, rappresentano solo la punta dell’iceberg dell’avvocatura. Al di sotto, nell’esercito degli oltre 240 mila avvocati – in Italia – (sempre 4,1 ogni mille abitanti) più della metà non ha raggiunto l’anno scorso i 30mila euro di reddito e 1 su 3 è pronto a lasciare la libera professione. Eppure tutta la categoria – che da sola ha prodotto un volume d’affari di quasi 13 miliardi – evidenzia grandi spunti di vitalità».

Lo Speciale I grandi mutamenti sociali in corso, sia in chiave nazionale che internazionale, ma soprattutto sul digitale, hanno imposto grandi trasformazioni nelle modalità organizzative delle attività degli studi legali. Ad esempio i temi dell’energia, le sfide che si aprono per le imprese e i privati, le nuove legislazioni e i finanziamenti, hanno richiesto specializzazioni specifiche. E’ accaduto lo stesso con il Brexit, particolarmente per le aziende impegnate sull’export, come accade oggi per le politiche sanzionatorie alla Russia e le ripercussioni sul mercato. Ancora più ponderoso è il cambiamento determinato dal digitale, che si è tradotto in una nuova relazione tra lo studio legale e l’assistito, ma anche in opportunità di maggiore contaminazione con professionisti di altri settori e con studi legali all’estero. Ne è derivata una maggiore disponibilità alla formazione e all’apprendimento su uno scenario più ampio, occasioni di aggiornamento, maggiori disponibilità di strumenti e di consultazione per il cliente. Questa è la fotografia scattata dal Sole 24 Ore alla sua quarta edizione di ‘Gli studi legali dell’anno’ che nell’edizione di lunedì 16 maggio offre diversi servizi specifici che sondano il mondo dell’avvocatura, da più punti di vista, particolarmente dalle innovazioni in atto.

Lo studio di Foligno Lo studio Marchionni Romagnoli di Foligno è nato nel 1997 con una concezione moderna di servizio di assistenza legale, dotandosi di esperti in specifiche aree del diritto. Ha puntato a diventare «una boutique studio, con professionisti senior, come Paola Marchionni, Massimiliano Romagnoli, Ezio Onori, Amabile Muzi e Carolina Brunelli mentre, tra i junior, Guenalina Bruni, Andrea Tulli e Lorenzo Minciarelli.

I commenti sono chiusi.