Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 08:16

Covid: contagi soprattutto tra i giovani in Umbria. 55 positivi in più e 2 ulteriori ricoveri

Nessun decesso e aumento delle persone in isolamento. Stabili le terapie intensive

©Fabrizio Troccoli

Ci sono 78 nuovi positivi al covid nel bollettino regionale di domenica. Sono quelli che emergono dai 1722 tamponi molecolari che si aggiungono ai 9522 antigenici, per una percentuale dello 0,69%, più bassa quindi rispetto a quella di sabato che è stata dell’1,05%. Il ministro della Salute Roberto Speranza parla di numeri di contagio in crescita in Italia, incremento che fa alzare la soglia di attenzione negli ospedali. Ci sono vari campanelli d’allarme che hanno avviato nuovi monitoraggi, come ha spiegato Dario Manfellotto, presidente nazionale della Federazione delle Associazioni dirigenti ospedalieri internisti (Fadoi), la principale Società scientifica della Medicina interna, fa il punto della situazione italiana. Facendo un punto generale l’Umbria viene indicata con una condizione stabile, un lieve incremento della contagiosità ma non dei ricoveri, e della diffusione del virus che soprattutto tra i giovani

Bollettino Non ci sono stati ulteriori decessi, lasciando invariato il numero delle vittime del covid in Umbria a 1464 dall’inizio della pandemia, mentre cresce il numero degli attuali positivi: ce ne sono 55 in più. Aumenta anche il numero di ricoveri, 2 in più di sabato, entrambi all’ospedale di Perugia mentre i posti occupati in terapia intensiva rimangono 6. Infine aumentano anche le persone in isolamento, 53 in più rispetto al totale delle 24 ore precedenti.

I commenti sono chiusi.