giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 13:50
19 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:59

Volley, Sir Perugia a Civitanova per centrare la finale scudetto: giovedì la sfida decisiva

Bianconeri decisi all'assalto finale dopo le prime due vittorie contro i marchigiani. Il ds Vujevic: «Lube forte ed esperta»

Volley, Sir Perugia a Civitanova per centrare la finale scudetto: giovedì la sfida decisiva

Vietato abbassare la guardia per la Sir Perugia dopo il doppio vantaggio acquisito sulla Lube Civitanova nella semifinale play-off della Superlega. I bianconeri sanno benissimo che i marchigiani possono riemergere in ogni momento con la loro comprovata esperienza e la lezione di Verona sarà servita sicuramente a qualcosa. Con i veneti la situazione precipitò fino al tie break  del quinto match dopo la rimonta gialloblù e questa volta la squadra di Kovac farebbe volentieri a meno di ricorrere agli straordinari per chiudere la pratica qualificazione. L’appuntamento è per giovedì sera alle 20,30 con diretta su Umbria24.

Insidie nascoste Il direttore sportivo bianconero Goran Vujevic, a tre giorni da gara 3 di semifinale, spiega le difficoltà della sfida di Civitanova: «Non eravamo favoriti all’inizio della serie e penso che non lo siamo ora. Siamo certamente in una buona condizione, avendo sorpreso un po’ tutti nelle prime due gare della serie. Ma sappiamo che Civitanova ha mille risorse e giocatori in grado di ribaltare in ogni momento ogni partita. Sarà un’altra partita molto dura tecnicamente e mentalmente, un’altra battaglia dove dovremo combattere su ogni pallone. Le conferme sono arrivate dalla  finale per il terzo posto a Cracovia nelle Final Four di Champions League dove hanno recuperato e vinto contro i padroni di casa, con i tantissimi tifosi di casa e trovando giovamento da una panchina lunghissima e di qualità».

La squadra Kovac ed il suo staff intanto continuano con il loro lavoro sul campo ed in sala pesi per tirare a lucido i Block Devils. La squadra del presidente Sirci si allena nel migliore dei modi sotto l’aspetto mentale, ma anche con la consapevolezza che Civitanova è avversario di rango e di grandissima qualità. Servirà la miglior Sir, come è giusto e scontato che sia, per conquistare il terzo successo che vorrebbe dire finale scudetto.Tutti a disposizione del tecnico e tutti in buone condizioni i bianconeri. I piccoli e fisiologici acciacchi di una stagione lunga come questa  vengono in questa fase compensati dall’adrenalina e dall’importanza di ogni singola partita e questo consente al tecnico serbo di poter condurre le sedute tecniche con ritmo ed al tempo stesso qualità.

 

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250