venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 13:46
20 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:12

Visioninmusica pronta al gran finale: al Gazzoli arriva il pianista cubano Rodriguez

Giovedì concerto di chiusura per la manifestazione sempre più internazionale

Visioninmusica pronta al gran finale: al Gazzoli arriva il pianista cubano Rodriguez

Ogni sua registrazione racconta una storia. Il suo debutto del 2011 con Sounds of Space è servito come introduzione al suo mondo, un modo per dire ‘queste sono le persone, i luoghi e i suoni che mi hanno circondato e mi ha reso quello che sono’. E’ affidata al pianista e compositore cubano Alfredo Rodriguez, classe 1985, la chiusura di Visioninmusica che giovedì 20 aprile al Gazzoli ospiterà lo straordinario musicista.

Visioninmusica pronta al gran finale Rodríguez in Invasion Parade del 2014 ha rivisitato diverse tradizioni musicali cubane, viste attraverso il prisma del tempo, della distanza e delle sue nuove esperienze personali e musicali. Ora in questo suo nuovo lavoro intitolato Tocororo Rodriguez si è ispirato all’uccello simbolo di Cuba, un uccello che non sopravvive in cattività, per riflettere non solo sul desiderio di libertà, ma sulla sua necessità: «Quello che volevo fare in questa registrazione è aprirmi al mondo, onorando allo stesso tempo le mie radici – spiega – questo è anche il motivo per cui ho voluto collaborare con artisti di altre nazionalità ed esplorare altre culture».

Il 20/4 al Gazzoli arriva Rodriguez Aiutato da un gruppo di collaboratori che comprende musicisti provenienti da Francia, Cuba, Libano, Camerun, Spagna e India, Rodriguez ha reclutato una vasta gamma di artisti per espandere i confini del suo universo musicale. Tra gli altri, ilcantante e polistrumentista camerunese Richard Bona arricchisce di sfumature africane il brano Ay, Mama Inés e il trombettista Ibrahim Maalouf, nato a Beirut e ora residente a Parigi, impreziosisce Venga La Esperanza.. I tredici brani di Tocororo includono cinque originali di Rodriguez e una rilettura del classico di Compay Segundo “Chan Chan”, che divenne un successo internazionale dopo il fenomeno Buena Vista Social Club.

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250