martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 15:50
12 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:44

Via a ‘Star cup’ a Perugia: 100 squadre, 1400 giocatori e 6mila sostenitori. C’è anche il cardinale

Dal 13 al 15 maggio appuntamento con il calcio a 5 a Santa Sabina per la 11esima edizione

Via a ‘Star cup’ a Perugia: 100 squadre, 1400 giocatori e 6mila sostenitori. C’è anche il cardinale

Prende il via venerdì 13 maggio, alle ore 15, al centro sportivo di Santa Sabina, a Perugia l’11esima edizione della ‘Star cup’, il torneo giovanile di calcio a 5 promosso dall’Ufficio di pastorale giovanile dell’archidiocesi di Perugia – Città della Pieve.

L’appuntamento «L’evento – scrivein una nota la curia – ha superato ogni più rosea aspettativa e la crescita esponenziale in questi anni ne è la testimonianza: superata quota 100 squadre iscritte, più di 1400 giocatori partecipanti e un pubblico che, da venerdì 13 a domenica 15 maggio, sfiorerà quasi le 6000 presenze. A presenziare l’evento il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, sempre felice di essere vicino ai suoi giovani, insieme al sindaco di Perugia Andrea Romizi e a Erika Borghesi, consigliere delle Provincia di Perugia».

Il messaggio «Il primo torneo che si gioca dentro e fuori dal campo», è lo slogan che da undici anni accompagna la ‘Star cup’, nata nel 2006 da un’idea di alcuni giovani della diocesi insieme a don Riccardo Pascolini, direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale giovanile e responsabile del Coordinamento oratori perugini: «Ogni volta che viviamo la Star cup dobbiamo ricordarci come tutto è nato: dal desiderio di amare ciò che amano i giovani, cioè lo sport, caratterizzandolo con la bellezza di un annuncio che va oltre lo sport stesso, riconsegnando così anche al calcio la capacità di educare e di evangelizzare. Questa è stata la nostra scommessa».

La missione «Scommessa che – cntinua la nota-, numeri alla mano, sembra essere vinta da tutta l’equipe organizzativa guidata dallo stesso don Riccardo e da don Francesco Verzini, coodirettore del medesimo ufficio, che sottolinea come ‘nell’attenzione educativa che come ufficio diocesano rivolgiamo ai giovani non poteva sicuramente mancare l’ambito sportivo E’ nostro desiderio proporre uno sport che crei le condizioni di una vita ricca di speranza, in cui ogni ragazzo possa riconoscersi e sviluppare la sua identità di cristiano, crescendo in un ambiente sano che è vera palestra di vita’».

Lo slogan «’We need it’ il tema di questa edizione, in quanto è desiderio dell’equipe dello ‘Star team’ far comprendere a tutti i partecipanti che ognuno, nel proprio cammino, ha bisogno di occasioni di riflessioni e di crescita spirituale, in quanto non mancheranno, durante l’evento, i momenti di catechesi e di ascolto. La Star cup – conclude la nota -, dunque, si pone come tappa intermedia nel percorso, proposto dall’Ufficio di pastorale giovanile a tutti i giovani della diocesi, che culminerà nella partecipazione alla Gmg di Cracovia con papa Francesco, ma anche come evento di natura sociale che coinvolge tutto il territorio perugino».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250