lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 02:13
29 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:17

Passignano, rinvenuto un cadavere nel Trasimeno: chef di 25 anni stava pescando e cade in acqua

L'uomo è originario di Bastia. A dare l'allarme è stata la fidanzata. Potrebbe aver accusato un malore prima di annegare. Indagini in corso dei carabinieri

Passignano, rinvenuto un cadavere nel Trasimeno: chef di 25 anni stava pescando e cade in acqua
Un'ambulanza

di En.Ber.

Rinvenuto il cadavere di uno chef di 25 anni nel lago Trasimeno. Il corpo è stato avvistato a Passignano poco lontano da un campeggio. Secondo le prime informazioni il giovane, originario di Bastia, stava pescando. Potrebbe aver accusato un malore ed esser caduto in acqua ma su questo ed altri aspetti sono in corso le indagini dei carabinieri. A dare l’allarme è stata la fidanzata che non aveva più notizie di lui. Il venticinquenne già in precedenza era andato a pescare a Passignano. Tra le ipotesi quella secondo cui lo chef sia morto per un annegamento. Gli accertamenti dell’Arma aiuteranno a comprendere con maggior precisione quanto accaduto. La procura di Perugia potrebbe disporre l’autopsia. A San Donato è arrivata anche un’ambulanza del 118 ma l’intervento è stato vano.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250