martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 15:50
11 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 11:50

Tk-Ast, Europa-Cina sul filo d’acciaio: sabato iniziativa Pd al PalaSì

Esponenti dem nazionali ed europei a Terni, confronto su economie di mercato e siderurgia

Tk-Ast, Europa-Cina sul filo d’acciaio: sabato iniziativa Pd al PalaSì

‘Europa-Cina sul filo d’acciaio’, questo il titolo dell’iniziativa dedicata ai nuovi scenari internazionali della siderurgia, promossa dal Pd di Terni: un incontro pubblico in programma sabato pomeriggio alle 17 al PalaSì, al quale prenderanno parte il senatore dem Gianluca Rossi, la vicepresidente della Camera Marina Sereni, il segretario Cgil Terni Attilio Romanelli, il responsabile delle relazioni esterne Ast Tullio Camiglieri e il presidente del gruppo S&D al parlamento Ue Gianni Pittella. A moderare l’incontro sarà l’ex segretario del Pd di via Mazzini Andrea Delli Guanti.

Mes China Continua a destare preoccupazione la possibilità che l’Europa riconosca alla Cina lo status di ‘economia di mercato’ (il cosiddetto Mes); entro la fine del 2016 la commissione europea potrebbe cioè eliminare i dazi per le merci che dalla Cina arrivano nel Vecchio continente e la siderurgia è tra i settori in maggiore allarme per questo rischio. È ormai evidente e noto a tutti che, vista la sovraccapacità produttiva di acciaio, Pechino potrebbe trovare in Europa la provvidenziale valvola di sfogo dei suoi surplus industriali. Sarà proprio a partire dai dati sulla produzione mondiale di Inox che gli esponenti dem affronteranno la spinosa questione Mes. «L’impatto delle conseguenze – dice il senatore Rossi, di fatto organizzatore dell’evento – è molto forte, in particolare per l’acciaio, che già soffre di una crisi settoriale e rischia di essere definitivamente compromesso, con la perdita di 350 mila posti di lavoro. Secondo le stime, l’Europa rischia di trovarsi con 1,7 e 3,5 milioni di disoccupati in più, nell’arco di tre anni».

Tk-Ast Il Movimento cinque stelle, lo scorso mese, ha portato l’argomento nell’auditorium del sito siderurgico di viale Brin, il Partito democratico sceglie invece il centro di Terni per una pubblica riflessione e un confronto su quella che, a detta dei diplomatici europei (Sole 24 ore) «non sarà una decisione come tutte le altre, ma la madre di tutte le questioni commerciali, quella che deciderà se l’industria avrà un futuro o se sarà costantemente costretta a convivere con prezzi depressi e margini impossibili».

Partito democratico Terni L’appuntamento dem è fissato alle 17 di sabato 14 maggio al PalaSì in piazza della Repubblica a Terni (ex palazzo delle poste); coinvolta direttamente l’Ast, vista la presenza di Camiglieri; sarà rappresentato il sindacato di via san Procolo (la Cgil) e, a sorpresa, modererà l’incontro Delli Guanti di fatto uscito di scena dopo le dimissioni da segretario Pd;  del resto, lavorando proprio nell’acciaieria ternana, l’ingegnere le questioni le conosce probabilmente meglio di altri.

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250