giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 05:18
15 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:01

Tk-Ast e Sgl-Elettro, questione amianto in seconda commissione: presenti Pennesi e Bonanni

Audizione col dg dell’ispettorato nazionale del lavoro e il presidente dell’Ona. Brega: «Valutiamo possibili iniziative concrete». La Rsu Uilm di Ast: «Dibattito avvenga celermente»

Tk-Ast e Sgl-Elettro, questione amianto in seconda commissione: presenti Pennesi e Bonanni

La seconda commissione presieduta da Eros Brega si riunirà lunedì 18 luglio per un’audizione con il direttore generale dell’Ispettorato nazionale del lavoro, Paolo Pennesi e con il presidente dell’Osservatorio nazionale amianto (Ona), Ezio Bonanni. Sul tavolo la discussione sulla presenza di amianto all’interno degli stabilimenti Thyssenkrupp di Terni e Sgl Carbon di Narni.

Amianto La questione già sollecitata da un’interrogazione dei consiglieri Liberati e Carbonari del M5s entrerà con forza nel dibattito politico e tecnico. Brega spiega che l’obiettivo è «avviare una prima riflessione e analisi su una questione che riguarda tutti gli umbri che hanno operato in ambienti con presenza di amianto e ancora esclusi da benefici e risarcimenti previsti dalle normative, come la possibilità di anticipato ritiro dal lavoro a beneficio delle maestranze per lungo tempo esposte a tale materiale».

Eros Brega «Con questa audizione – prosegue l’esponente Pd – ci poniamo l’obiettivo di avviare una prima riflessione e analisi sull’argomento e vorremmo verificare, grazie anche agli autorevoli contributi che i soggetti invitati in audizione ci forniranno, la possibilità di poter avviare iniziative concrete che diano una risposta ai lavoratori che sono stati esposti, o colpiti dai danni prodotti dall’amianto».

Ast Dallo stabilimento siderurgico di Terni, la Rsu della Uilm si è resa disponibile a portare il proprio contributo conoscitivo e di confronto: «Apprezzando l’iniziativa istituzionale – scrivono dalla Uil metalmeccanici – riteniamo  che tale argomento debba essere dibattuto con determinazione ed estrema celerità e visto l’interesse diretto del territorio e del sito Acciai Speciali Terni, debba trovare nelle forme e nei tempi più opportuni una completa definizione».

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250