lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 12:23
4 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 14:26

Tk-Ast, Cecconi porta in aula il caso ‘premio alla Morselli’ e Di Girolamo: «Una scelta del questore»

Sindaco prende distanze da riconoscimento all’ex ad ma spiega ragioni della consegna

Tk-Ast, Cecconi porta in aula il caso ‘premio alla Morselli’ e Di Girolamo: «Una scelta del questore»

 di M. R.

Il discusso premio consegnato a Lucia Morselli in occasione della festa della polizia approda in aula: il capogruppo di Fratelli d’Italia Marco Cecconi sottopone la questione al sindaco con una interrogazione. Leopoldo Di Girolamo ammette di non trovarsi concorde col questore esaminando il caso dal punto di vista politico, ma spiega: «Nel lungo periodo di tensioni in fase di vertenza Ast, gli organi di sicurezza hanno avuto interlocuzioni costanti con l’azienda, ecco il perché di quel riconoscimento di cui non sapevo nulla fino alla mattina stessa dell’evento».

Premio a Lucia Morselli «Il questore – ricostruisce Di Girolamo – di propria iniziativa ha inteso consegnare targhe di riconoscimento a diverse persone che si sono relazionate con le forze di polizia, tra cui l’ex amministratrice delegata di Ast Lucia Morselli per la collaborazione che avrebbe prestato al Corpo nel garantire sicurezza durante il difficile periodo della vertenza segnato da due episodi in particolare, quello del mio incidente e quello in cui diversi lavoratori e rappresentanti sindacali rimasero feriti. Quindi che servisse un’interlocuzione costante tra organi organi di sicurezza, istituzionali e aziendali è fuori dubbio ma sulla natura politica del premio io non concordo» Di Girolamo ha annunciato di riferire la sua posizione politica in aula quando la questione arriverà in consiglio con vari atti presentati dai diversi gruppi mentre ha lasciato alla responsabilità del questore la sua personale scelta. «Tanto per intenderci – chiosa il primo cittadino – alla conclusione della vertenza il premio della Stella di Miranda noi lo consegnammo alle rappresentanze sindacali per il grande lavoro svolto a difesa dell’azienda insieme a Comune, Provincia e Regione di fronte al governo».

Fd’I Cecconi nella replica: «Certe collaborazioni dovrebbero valere sempre e certe fughe in avanti da parte del questore è incomprensibile come siano potute essere subite dal sindaco a sua detta ignaro. Riconosciuta la complessa dimensione della vertenza e quindi la necessità di una collaborazione tra polizia, azienda e istituzioni, voglio far notare come il premio sia stato consegnato alla stessa Lucia Morselli che una sera è scesa in mezzo ai lavoratori che presidiavano come un tribuno».

Twitter @martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250