sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 01:49
4 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:04

Terremoto, monsignor Boccardo a Campi di Norcia: «La vita ci propone sentieri duri»

Messa dell'arcivescovo tra gli sfollati davanti a San Salvatore: «Non abbiamo più chiese ma la vita cristiana prosegue»

Terremoto, monsignor Boccardo a Campi di Norcia: «La vita ci propone sentieri duri»
L'arcivescovo Boccardo celebra la messa tra i terremotati

«È vero, non abbiamo più chiese ma la vita cristiana prosegue perché il Signore abita nelle nostre vite prima ancora che nei muri di un edificio». È uno dei passaggi dell’omelia pronunciata dall’arcivescovo di Spoleto-Norcia, Renato Boccardo, domenica mattina a Campi, tra i terremotati della valle Castoriana. La messa è stata celebrata in uno slargo lungo la strada, dinanzi la chiesa di San Salvatore. La chiesa di San Salvatore di Campi di Norcia è chiusa e ha riportato lesioni. Accanto c’è il cimitero dove sono esplose le lapidi. Sabato a Campi sono franati dei massi con la scossa della notte che devono essere messi in sicurezza.

TUTTO SUL TERREMOTO

Sentieri difficili «La vita – ha detto Boccardo – spesso ci propone sentieri di montagna, duri e faticosi, come può essere il terremoto che ha sconvolto le nostre vite. Ma Gesù ci precede in questo sentiero, ci apre la strada, è con noi, non ci lascia soli. È vero, non abbiamo più chiese ma la vita cristiana prosegue perché il Signore abita nelle nostre vite prima ancora che nei muri di un edificio. Madonna della Croce, venerata qui a Campi, prenditi cura di noi tuoi figli terremotati e per noi ottieni le benedizioni di tuo figlio Gesù».

Il grazie del parroco Il parroco dell’Abbazia di S. Eutizio Don Luciano Avenati a nome di tutti i fedeli si è così rivolto al vescovo: «Grazie per la sua frequente e premurosa vicinanza fin dalle prime scosse. La gente in questo momento faticoso e doloroso sente vicino il proprio Pastore».

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250