martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:00
7 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:51

Terremoto, Confersecenti Spoleto: «Turisti spariti, benefici fiscali anche in altre zone»

Il neo presidente Storri chiede alla giunta regionale di farsi portavoce di aziende con sede diversa dai quattro comuni umbri inseriti negli atti del governo

Terremoto, Confersecenti Spoleto: «Turisti spariti, benefici fiscali anche in altre zone»
Turisti (foto archivio)

di C.F.

«Turisti spariti, benefici fiscali anche in altre zone». Questa la richiesta del neo presidente della Confesercenti di Spoleto, Mauro Storri, che chiede alla «giunta regionale di farsi portavoce del disagio patito dal comparto economico di aree territoriali» non ricadendo nei provvedimenti adottati da governo e Regioni (per l’Umbria sono Norcia, Cascia, Preci e Monteleone).

LA MARINI A U24: «PRESTO FUORI DA TENDE. CASETTE: ECCO DOVE»
«APPENNINI PIù LARGI DI 3 CM»
FOTOGALLERY: TENDE SMANTELATE DAL VENTO
PRIMO TEMPORALE IN TENDOPOLI

«Turisti spariti, benefici fiscali anche in altre zone» In particolari l’associazione di categoria parla di «gravi danni materiali, conseguenti alla brusca interruzione dei flussi turistici, patiti da commercianti e artigiani che insieme al comparto ricettivo soffrono più di altri il perdurare dello stop a causa della crisi sismica tuttora in corso». In più il Ponte delle Torri è stato chiuso al pubblico in via precauzionale dal sindaco Fabrizio Cardarelli, probabilmente anche in ottica recupero delle risorse per il consolidamento di cui da anni necessita il monumento simbolo. Ma i problemi nel frattempo non mancherebbero: «La chiusura del Ponte – dice Storri – sta generando una serie di contraccolpi di enorme portata e visto che in queste ore si discute sulla sospensione dei versamenti fiscali fino al 20 dicembre anche per altre zone fin qui non coinvolte, riteniamo che Spoleto come tutta la Valnerina e il Folignate debbano essere presi nella giunta considerazione nei prossimi provvedimenti del governo».

@chilodice

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250