sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 15:47
8 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:16

Terremoto, bimbi senza scuola: «Fondazioni CR pronte a donare prefabbricati per 20 classi»

Inagibile lo stabile di Norcia che ospita elementari e asilo, per dare una sede ai piccoli scende in campo la Consulta delle istituzioni bancarie dell'Umbria. Perla: «Grande aiuto»

Terremoto, bimbi senza scuola: «Fondazioni CR pronte a donare prefabbricati per 20 classi»
Il dormitorio allestito a Norcia (foto F.Troccoli)

di Chiara Fabrizi

Ai bimbi senza scuola provvedono le Fondazioni Casse di Risparmio dell’Umbria. Già, perché anche se tutti gli alunni e studenti di Norcia torneranno regolarmente a fare lezione da lunedì, i più piccoli della elementare trascorreranno la prima settimana nella tensostruttura della Caritas già allestita nella pista di pattinaggio comunale, dopodiché dal 19 settembre saranno trasferiti al Battaglia con orario scolastico che va dalle 12.30 alle 16.30.

«VOGLIAMO STARE VICINO CASA»
«CASETTE: ECCO DOVE»
MALTEMPO SMANTELLA TENDOPOLI
«CASSA IN DEROGA PER IMPRESE TERREMOTATE»

Bimbi di elementari e asilo senza scuola La loro scuola, che ospita anche la materna, è infatti l’unica tra le tre presenti a Norcia che ha riportato lesioni significative, risultando inagibile. Piccoli lavori sono in corso alla media comunale e all’istituto superiore Battaglia della Provincia, ma saranno già conclusi per la seconda settimana di scuola, quando gli iscritti di entrambe le scuole torneranno nelle rispettive sedi. Per l’elementare, invece, gli interventi sono più complessi e l’amministrazione comunale dovrà valutare come intervenire, utilizzando la scrupolosità di cui  necessitano interventi di questo tipo, specie se da eseguire su edifici scolastici realizzati molti anni fa. A tenere a bada i disagi, che l’inagibilità della scuola comporta, sarà la donazione delle istituzioni bancarie dell’Umbria, così come spiegato mercoledì dall’assessore comunale Giuseppina Perla: «La soluzione delle lezioni pomeridiane per i bimbi della elementare e dell’asilo collocato dal 19 settembre nella tensostruttura Battaglia è temporanea, perché – spiega – le Fondazioni Casse di Risparmio doneranno i moduli specifici per le venti classi coinvolte. Si tratta di un’iniziativa che, oltre a testimoniare grande vicinanza, rappresenta un aiuto importante per l’intera comunità».

SHAKEMAP INGV DELLE SCOSSE PIù FORTI
«APPENNINO PIù LARGO DI 3 CM»
«COSì SI è ROTTA LA FAGLIA»
«PIANA DI CASTELLUCCIO GIù DI 18 CM»
SCOSSA DI MAGNITUDO 6: ANIMAZIONE 3D

La donazioni delle Fondazioni I dettagli sono al vaglio in queste ore, sia per la collocazione che per le soluzioni di edilizia prefabbricata da reperire, ma la disponibilità degli enti bancari umbri (Perugia, Terni, Foligno, Spoleto e Città di Castello) viene confermata. Si apprende infatti che pochi giorni dopo il sisma del 24 agosto la Consulta delle Fondazioni, composta dai cinque presidenti, si è riunita per affrontare il nodo degli aiuti alle popolazioni terremotate dell’Umbria, decidendo in questo senso di manifestare la massima disponibilità alle autorità impegnate nell’emergenza, chiamandole contestualmente a indicare l’intervento socialmente più rilevante. E di fronte alle lesioni riportate dalla scuola e ai bimbi costretti a lezioni in orario pomeridiano, gli amministratori locali hanno agevolmente individuato la priorità. Entro quali tempi arriveranno i moduli delle Fondazioni è presto dirlo, ma la donazione è davvero significativa specie per una comunità, come quella di Norcia, duramente colpita e provata dal terremoto. In questo senso, confermando il rientro a scuola per il 12 settembre di tutti gli alunni e studenti (fanno eccezione i piccolissimi dell’asilo che riprenderanno dal 19 settembre), l’assessore comunale Perla ha affermato: «Ci siamo impegnati al massimo per proseguire quel percorso di ritorno alla normalità di cui la nostra comunità ha bisogno, è importante per le famiglie ma anche per le bambine e i bambini che meritano di recuperare tranquillità».

RIAPERTI BAGNI DI TRIPONZO: FOTOVIDEO
DAI DANNI DI PIè LA ROCCA ALLA DOLCEZZA DEI BIMBI SFOLLATI
NUOVO CROLLO DELLE MURAFOTO – VIDEO

Come si rientra a scuola Per la prima settimana (12-16 settembre) non ci saranno le lezioni della scuola dell’infanzia, mentre quelli dell’elementare torneranno tra i banchi del centro Caritas allestito alla pista di pattinaggio fin dal 12 settembre (8.25-12.25 l’orario). Sempre per la prima settimana i ragazzini della media, invece, andranno a scuola nella tensostruttura montata di fronte all’istituto Battaglia, condivisa il primo giorno con gli studenti delle superiori che poi da martedì 13 a venerdì 16 parteciperanno a un circuito di uscite didattiche. Dal 19 settembre e fino a nuovo ordine, invece, torneranno a scuola anche i bimbi dell’asilo nella tensostruttura del Battaglia. Quelli delle elementari, invece, faranno lezione dalle 12.30 alle 16.30 nella aule del Battaglia. Al mattino nello stesso edificio si terranno le lezioni per gli studenti delle superiori, mentre i ragazzini della media rientreranno nella sede di appartenenza il 19 settembre.

@chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250