sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 14:04
18 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 21:21

Terni testa ‘Airselfie’: fotografia delle polveri nell’aria a portata di tasca, i risultati in un’app

Ordine dei medici e Arpa a braccetto per un progetto innovativo finanziato da Fondazione Carit: a testare l’inquinamento i cittadini tramite dispositivo, al via la messa a punto

Terni testa ‘Airselfie’: fotografia delle polveri nell’aria a portata di tasca, i risultati in un’app

di Marta Rosati

Il primo a sperimentare i dispositivi che Arpa riterrà idonei sarà l’ingegnere Giovanni Barbanera, già protagonista di una eclatante protesta contro le antenne di Miranda (lunedì al centro di una seduta di consiglio a Palazzo Spada); altri papabili rilevatori sono i vigili urbani (alcuni agenti della municipale si sono già proposti) ma in generale chiunque potrà indossare un apparecchio che misura la composizione delle polveri nell’aria: questo il progetto ‘Airselfie’ promosso dall’ordine dei Medici di Terni, col partenariato di Arpa e il finanziamento della fondazione Carit per decine di migliaia di euro.

‘Airselfie’ La prima fase di sperimentazione è già partita e simbolicamente inaugurata dal presidente dell’Ordine Giuseppe Donzelli, ma tutto è in via di perfezionamento. Al momento sono stati acquistati solamente  cinque dispositivi che i tecnici di Arpa stanno valutando, a breve ne saranno acquistati altri cinque di una diversa tipologia e successivamente l’ente sceglierà quali utilizzare. Gli apparecchi sono tutti di provenienza americana ma i promotori del progetto si augurano che questo tipo di  tecnologia prenda piede anche in Italia.

Cosa respira Terni Lo scopo del progetto è quello di ricavare una mappatura ora per ora dello ‘stato di salute’ dell’aria nell’intera città di Terni attraverso un collegamento del sensore al gps. «Per testare l’accuratezza della strumentazione – spiega il capofila Arpa del progetto Marco Vecchiocattivi – uno dei dispositivi sarà installato in prossimità di una centralina; aldilà della tecnologia portatile, la parte più innovativa del progetto  – spiega a Umbria 24 – sta nel nuovo servizio di valutazione della propria esposizione agli agenti inquinanti che si basa sull’app dedicata che è in via di definizione e che permetterà a chiunque sia dotato di smartphone, di accedere in un semplice click ai dati e in generale – sottolinea – sarà potenziato tutto il sistema di monitoraggio».

Monitoraggio qualità dell’aria Una volta individuata la tipologia di dispositivi portatili, questi potranno essere consegnati ai cittadini. Come candidarsi per indossare i sensori sarà comunicato non appena possibile, fondamentale sarà l’affidabilità dei volontari e il rispetto delle prescrizioni perché le apparecchiature sono per certi versi delicate.  «Il progetto potrebbe essere facilmente esteso in tutta l’Umbria, quello su Terni durerà fino a fine 2017 – racconta Vecchiocattivi – e per ogni volontario che indossa il dispositivo sarà stabilito un tempo massimo di rilevazione perché per certi versi è impegnativo ma i candidati saranno opportunamente istruiti e il punto di riferimento sarà l’ingegnere Arpa Caterina Austeri».

Ordine dei medici e Arpa Quanti strumenti saranno acquistati non è ancora chiaro: «Vista la velocità con cui la tecnologia di settore avanza, non è il caso di fare scorta eccessiva degli apparecchi attualmente disponibili sul mercato, potremmo decidere di acquistarne una quarantina, ma di sicuro serviranno molti sperimentatori perché una persona difficilmente potrà indossarlo per un mese». Tutto insomma, come detto, è in fase di perfezionamento, ma entro due mesi la sperimentazione dovrebbe entrare nel vivo.

@martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250