mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 03:44
6 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:51

Terni, sciopero intersettoriale: a braccia conserte addetti alle pulizie, camerieri e farmacisti

Venerdì mattina sit-in dei lavoratori in prefettura con Cgil, Cisl e Uil per rinnovo contratti: sul tavolo della Pagliuca anche la richiesta di confronto sul mondo degli appalti

Terni, sciopero intersettoriale: a braccia conserte addetti alle pulizie, camerieri e farmacisti

di Mar. Ros.

Un centinaio di lavoratori si sono ritrovati venerdì mattia in viale della Stazione a Terni, sotto la sede della prefettura per dire ‘Stop allo stallo negoziale’. Sono gli operatori di turismo, pubblici esercizi, agenzie viaggi, ristorazione collettiva, fast food, imprese di pulizia e dipendenti delle farmacie privatein attesa del rinnovo dei contratti da oltre tre anni.

La regioni dello sciopero: video
Il sit-in: fotogallery

Cgil, Cisl e Uil «Salari bloccati, prevalenza della logica dell’appalto al massimo ribasso e lassismo delle associazioni datoriali». Questo denunciano le sigle sindacali, Desirée Marchetti di Filcms Cgil, a nome anche di Fisascat Cisl e Uiltucs: «Occorre restituire forza ai tavoli di contrattazione nazionale, c’è chi attende un rinnovo da sei anni; sarebbe utile, attraverso il governo locale, la redazione di un protocollo degli appalti per dare nuova forza a questi settori che hanno un peso importante sul Pil nazionale».

Sciopero del 6 maggio a Terni Il rinnovo dei contratti nazionali per questi lavoratori, secondo i sindacati, potrebbe tradursi in aumenti salariali e norme rigorose nel rispetto delle necessità legate alla salute, valorizzazione delle professionalità e mantenimento dei livelli occupazionali: «Si tratta di operatori di settori strategici per l’economia del Paese e di servizi indispensabili per la vita delle persone come la refezione e la sanificazione scolastica e ospedaliera.

Il sistema degli appalti Una delegazione di lavoratori e rappresentanti sindacali, in mattinata hanno consegnato al prefetto di Terni Angela Pagliuca, un documento con le ragioni dello sciopero e le richieste per un confronto costruttivo sul tema degli appalti finalizzato alla costruzione di un piano di tutele e legalità.

Twitter @martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250