domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 07:27
8 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 09:42

Terni, raccolta differenziata porta a porta: ecco la task force per il decoro urbano

Comune e Asm premono l’acceleratore per velocizzare nuova gestione rifiuti

Terni, raccolta differenziata porta a porta: ecco la task force per il decoro urbano
Operatore al lavoro (foto Fabrizi)

Tre direzioni comunali coinvolte oltre alla municipalizzata di via Capponi, manca poco per chiudere il cerchio della consegna dei kit poi la raccolta differenziata dovrebbe partire a pieno regime. Per informare i cittadini e garantire l’igiene e il decoro urbano, Palazzo Spada e Asm hanno concordato venerdì mattina l’attivazione di una task force, ma situazioni di disagio sono dietro l’angolo: in programma lunedì e martedì due giornate di sciopero da parte degli addetti alla raccolta rifiuti mentre la giunta ha elaborato una bozza del regolamento, ora al vaglio della terza commissione consiliare.

Palazzo Spada «Sappiamo che il prossimo inizio settimana sarà particolarmente difficile, con l’inevitabile accumulo di rifiuti, situazione che creerà disagio in particolare per il periodo estivo. Vogliamo però, superate queste due giornate di sciopero, che ci sia una inversione significativa nel servizio, con la necessità di meglio coniugare la differenziata con i metodi più tradizionali, come quelli delle isole ecologiche». Questo l’obiettivo che si danno gli assessori Stefano Bucari ed Emilio Giacchetti.

Task force rifiuti Il Comune di Terni, gli assessorati all’Igiene pubblica e all’Ambiente hanno convocato i vertici Asm, per fare il punto della situazione e l’amministrazione alla presenza del presidente di Asm Carlo Ottone e del direttore Stefano Tirinzi, ha deciso il varo di una task force che avrà il compito di monitorare e attivarsi per il miglior funzionamento del servizio di raccolta dei rifiuti, un gruppo operativo che vedrà il coordinamento di Palazzo Spada e il coinvolgimento anche della polizia municipale: «Fondamentale sarà anche l’attività di presidio e sanzione del nostro corpo dei vigili urbani – annunciano Bucari e Giacchetti – in quanto è necessario anche far capire a tutti noi che una corretta raccolta differenziata nasce dalla sensibilità e dalla disponibilità dei cittadini ma è anche un obbligo previsto da un regolamento sul quale il consiglio comunale sta lavorando». Sul tavolo, nei prossimi giorni, anche il tema dello spazzamento delle strade cittadine.

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250