giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 03:35
17 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:47

Terni, Parco minerario di Buonacquisto dedicato a Valentino Paparelli

Ideatore di Umbria jazz e del Memorial D’Aloja ha lasciato la più vasta raccolta di musiche popolari locali. Il sindaco di Arrone: «A lui dobbiamo la valorizzazione culturale dell’Umbria»

Terni, Parco minerario di Buonacquisto dedicato a Valentino Paparelli

di Mar. Ros.

La miniera di lignite di Buonacquisto (piccola frazione del comune di Arrone) rappresenta già di per sé un pezzo di storia significativo per quei luoghi e i suoi abitanti, il parco minerario allestito sui sentieri in quota evoca la memoria della vita operaia, contadina e partigiana, narra nel silenzio tradizioni popolari e offre a scolaresche e turisti opportunità escursionistiche di vario tipo. Da domenica 22 maggio, con l’intitolazione a Valentino Paparelli, acquisirà un grandissimo prestigio.

Arrone Nel suo paese d’origine, e non è poco per chi alle radici ha sempre tenuto particolarmente;  in altura, e non è secondario vista la sua passione per l’alpinismo fino alle vette dell’Himalaya; tra i canti popolari, e parliamo di un uomo che ha consegnato all’Umbria un inestimabile patrimonio musicale e rituale che rischiava di andare perduto. Sarà nel Parco minerario di Buonacquisto che la figura di un eclettico e appassionato umbro sarà riassunta e la sua memoria impressa indelebilmente. «È l’unico Parco minerario della provincia con grande valore dal punto di vista archeologico-industriale – ha detto l’architetto Donatella Venti – ma anche umano e storico come testimoniano le esposizioni presenti su quel posto ricco di fascino».

Leopoldo Di Girolamo Domenica 22 maggio  dopo una visita al paese a partire dalle 9.30 e l’illustrazione di un progetto di valorizzazione da parte dell’architetto Miro Virili, il Parco sarà intitolato a Valentino Paparelli. «Nessuno meglio di lui – ha detto il presidente della Provincia di Terni Leopoldo Di Girolamo – ha studiato e promosso la cultura popolare umbra, soprattutto nel campo etnografico e popolare, sono 1.300 i pezzi tra documenti sonori e registrazioni che Paparelli ci ha consegnato, oggi conservati nel Circolo Gianni Bosio di Roma. Questa intitolazione è uno dei modi più calzanti per ricordarlo»

Il sindaco di Arrone Loreto Fioretti «Nel 2011 grazie a un fondo Psr, in collaborazione col Gal, la Provincia e l’Icsim, il Comune di Arrone ha  avviato un progetto di recupero della vecchia miniera di lignite – ha spiegato il primo cittadino arronese Loreto Fioretti – ma nulla sarebbe accaduto senza lo stimolo dell’associazione locale Buonacquisto insieme che ha dato grande impulso alla valorizzazione di quei luoghi. Il giorno dell’inaugurazione – ricorda il sindaco – c’era anche Valentino Paparelli». «Come associazione – ha detto Emi Buzzi . vogliamo ricordarlo anche come membro del direttivo di Buonacquisto insieme, in tale veste ha permesso l’ottenimeto dei fondi per il restauro degli affreschi nella chiesa di Santa Maria Maddalena e della statua lignea di Santa Barbara che ai tempi di attività della miniera era collocata sopra la galleria del sito».

Chi era Valentino Paparelli Nato a Buonacquisto, è stato direttore dell’Azienda di promozione turistica del ternano e presidente dell’Associazione italiana direttori di aziende di turismo, ideatore di Umbria jazz, degli spettacoli a Villalago, ha dato vita alla Festa delle acque a Piediluco e al Memorial D’Aloja. Docente universitario di antropologia culturale ed etnologia è autore della più vasta e sistematica raccolta di musiche popolari umbre. «Un grazie sentito – ha aggiunto il sindaco Fioretti – a tutti coloro che hanno collaborato all’iniziativa dell’intitolazione del Parco. La volontà dell’amministrazione comunale di Arrone è quella di recuperare la miniera in modo da renderla fruibile almeno in parte».

Parco minerario Appuntamento a domenica a Buonacquisto, alla presenza anche del coro ‘Terra majura’ della sezione Cai dell’Associazione Stefano Zavka e i Cantori della Valnerina che presenteranno il brano ‘Canzone del minatore’ con la consegna di una targa in ricordo degli ex operai. A seguire il pranzo del minatore alle 13.30 al quale si può prendere parte con un contributo di 10 euro. Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 327.8877923.

Twitter @martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250