lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:02
16 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 00:23

Terni, panino e fojetta da Scardone: a breve la riapertura della storica bettola di Borgo Rivo

A godere dell’anteprima gli Altoforno, la band in concerto domenica a Montefranco

Terni, panino e fojetta da Scardone: a breve la riapertura della storica bettola di Borgo Rivo

di Mar. Ros.

La notizia della riapertura della vecchia osteria ‘Scardone’ di Terni circola insistentemente da settimane. Secondo indiscrezioni, il figlio e i nipoti degli storici proprietari sarebbero intenzionati a riaprire i battenti della bettola old style di Borgo Rivo, sita nei pressi del Tulipano, dopo anni di inattività.

Conca24 Il quotidiano di stampa satirica del ternano Conca24 ci aveva scherzato su lo scorso aprile: ‘Sorgerà, al posto della storica bettola di Augusta nei pressi del Tulipano, un centro benessere, che secondo indiscrezioni si chiamerà il fiore di zucca. Sarà una SPA a 5 stelle, fornita delle ormai note sauna, idromassaggio, cromoterapia e quant’altro di già conosciuto, ma che avrà la sua forza nelle due esclusive novità che dicono abbiano delle eccezionali proprietà nel rinvigorire lo spirito: la stanza del fritto e la cacioterapia. Durante il percorso saremo allietati da degli ottimi calici di vino rosé o di spumantino. Sconti per chi arriva in due sul motorino’.

A Terni riapre Scardone Non è ufficiale ma, da quanto si apprende ‘Scardone’ dovrebbe tornare ad essere la bettola di una volta, quella che, soprattutto negli anni ’80, era ritrovo dei tifosi della Ternana per merende semplici e gustose tinte dal ‘nettare degli dei’ ma anche rifugio per chi, ai tempi della scuola superiore, talvolta andava a farsi ‘panino e fojetta di vino’ per evitare una figuraccia all’interrogazione.

Altoforno Pare che da settimane i nuovi gestori stiano diffondendo la notizia tra i propri amici, concedendo ad alcuni ternani il privilegio dell’anteprima. Tra questi, di sicuro i membri della storica band ‘Altoforno’, ritratti in una foto proprio durante una cena da ‘Scardone’; senza dubbio una delle massime espressioni della ternanità o ‘Ternitudine’ come a loro piace denominarla. Dalle prove in osteria al palcoscenico, si sa intanto che il gruppo si esibirà anche quest’anno a Montefranco per i festeggiamenti del patrono San Bernardino domenica 22 maggio nel piccolo paese della Valnerina.

Twitter @martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250