venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 01:47
24 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:00

Terni, palazzetto dello sport da 17 milioni di euro: presto l’ok della giunta al progetto preliminare

Struttura polifunzionale inserita nel Piano triennale delle opere pubbliche, l’assessore Bucari: «Dopo l’approvazione dell’esecutivo, al via l’iter consiliare»

Terni, palazzetto dello sport da 17 milioni di euro: presto l’ok della giunta al progetto preliminare

di M. R.

Accelerazione sul palazzetto dello sport: «Martedì il progetto preliminare con annesse e connesse varianti urbanistiche sarà sul tavolo della giunta, incassato l’ok dell’esecutivo potremo avviare l’iter consiliare». Lo ha annunciato l’assessore ai lavori pubblici Stefano Bucari, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei campionati italiani di pattinaggio. La struttura polifunzionale che dovrebbe sorgere al Foro boario è stata ufficialmente inserita nel Piano triennale delle opere pubbliche e il costo totale stimato per la realizzazione del Centro, comprensivo di ricollocazione del mattatoio, è di 17 milioni di euro. Di questi circa 3,5 sarebbero a carico del Comune e la restante parte finanziata con capitali privati, quindi l’opera rientra nelle strategie dell’amministrazione: ad oggi è prevista l’accensione di un mutuo da 1 milione nel 2018 e entrate da capitali privati per 6 milioni.

Palazzetto dello sport Il passaggio in giunta del progetto preliminare, previsto per il primo giugno, sarà infatti la seconda mossa dopo lo studio di fattibilità e conferma gli impegni assunti dal sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo a inizio anno. Una volta condivise tra i membri dell’esecutivo (che potrebbe cambiare qualche pedina a breve), le carte per la realizzazione della nuova struttura sportiva saranno sottoposte all’attenzione della commissione competente e poi all’intera assemblea consiliare.

Burocrazie dell’ente Comune A prassi espletata, la giunta di Palazzo Spada sarà allora messa nelle condizioni di elaborare, attraverso dirigenti e funzionari dell’ente, il bando pubblico per realizzare quello che è stato definito «un contenitore per sport, tempo libero, benessere e cultura, una struttura per concerti e convegni, un luogo dedicato a festival meeting e fiere». Chi si aggiudicherà la gara provvederà poi a presentare il progetto definitivo e l’esecutivo.

Il Bando Difficile al momento fare una previsione dei tempi, ma se l’entusiasmo era già alle stelle ai tempi dello studio di fattibilità, questo ulteriore passo non può che far ben sperare. Ad annunciare la svolta fu dapprima l’assessore Emilio Giacchetti al Pala Di Vittorio, quando i Basile tentavano la strategia ‘Associazione tifosi Ferelle’, progetto per il momento congelato.

Twitter @martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250