mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 19:02
13 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 08:38

Terni On, quattro giorni di musica e non solo: attesa per Skye e Ross dei Morcheeba

Da giovedì a domenica raffica di eventi in città tra teatro, urban art e prodotti locali

Terni On, quattro giorni di musica e non solo: attesa per Skye e Ross dei Morcheeba

di Massimo Colonna

Terni On cresce e da semplice notte bianca come configurato nelle prime edizioni ecco che l’appuntamento vuole assumere sempre di più connotati di un vero e proprio festival. Per questo per l’edizione 2016 ecco accetta due sfide: la prima è quella di allungare il palinsesto su quattro giorni invece che i tre tradizionali, la seconda quella dell’inserire in calendario diversi tipi di arte. Non solo musica quindi, ma anche teatro, urban art e presentazione di prodotti locali. Si parte giovedì e fino a domenica il punto di riferimento sarà il palco centrale di piazza Europa dove ogni sera alle 21.30 sono in programma i concerti.

L’evento L’edizione 2016, organizzata dall’Ati Rete Cultura Terni e dal consorzio ‘Terni in Centro’, è stata presentata martedì mattina a Palazzo Spada: presenti il sindaco Leopoldo Di Girolamo, il vicepresidente della giunta regionale Fabio Paparelli, l’assessore comunale al Commercio Daniela Tedeschi e l’assessore alla Cultura Giorgio Armillei, oltre al presidente della Camera di Commercio di Terni Giuseppe Flamini. «Terni On – ha spiegato il sindaco – si conferma sia nel mercato locale ma soprattutto nazionale. Per la nostra città il mese di settembre si annuncia ricco di eventi soprattutto sotto il profilo culturale, anche grazie a questo cartellone». «Questo evento – ha spiegato Paparelli – accetta la sfida di aprirsi a nuove tendenze, rafforzando ancora di più il suo ruolo di evento di livello regionale e non solo. Il rilancio del commercio e delle attività artigianali, che questo festival punta a sviluppare, sono due aspetti su cui anche la Regione punta, per cui l’appoggio delle istituzioni è convinto». «Nelle ultime edizioni – ha detto la Tedeschi – le presenze sono arrivate a 135mila unità. Ma qui non parliamo solo di numeri, ma anche del progetto di rilancio delle attività attraverso la cultura più diversa». «E’ importante – ha concluso Armillei – che la città non sia vista solo location, come spazio da riempire con eventi. Ma come spazio in cui far crescere le capacità e condividere culture. Questo ne è un esempio».

La musica Nel settore musica giovedì 15 settembre spazio alla band La Rua, direttamente dal talent show Amici di Maria De Filippi. Venerdì ecco i salentini Sud Sound System, pionieri del raggamuffin italiano e protagonisti da oltre 20 anni della scena musicale nazionale. La serata di sabato 17 settembre vedrà esibirsi sul palco centrale Skye Edwards e Ross Godfrey, voce e chitarra dei Morcheeba e fondatori, insieme a Paul Godfrey, della storica band britannica, regina del trip-hop e della musica elettronica. Domenica chiuderà la rassegna il concerto della Terni Jazz Orchestra, eccellenza musicale del territorio.

Il settore Art Ma non ci sarà dunque solo musica: spazio anche all’arte contemporanea e alla urban art che, attraverso la rassegna TerniOn Art curata da Chiara Ronchini, troveranno spazio nel cuore della città. Da giovedì a sabato (dalle 18 alle 24) piazza San Francesco ospiterà OnArt, una galleria a cielo aperto dove poter incontrare l’arte in diverse forme. Saranno esposte le dieci opere selezionate dal bando OnArt #prize Big, quelle di Giuseppe Berni, Alessio Castrichini, Alessio Luzzi, Emanuele Morelli, Sandro Tomassini, Giordano Torregiani, Alberto Bravini, Tamara Inzaina e Negro. L’allestimento è stato progettato dallo studio Mabb (architetto Riccardo Belinci) che ha integrato le opere in perfetta sintonia con lo spazio, in un modo originale ed elegante, rispettandone l’importanza.

TerniOn Beatnik Per gli amanti della musica house sabato 17 settembre ai giardini La Passeggiata ecco il contenitore Beatnik di TerniOn. Ospite, direttamente da Chicago, sarà Boo Williams, produttore, dj storico e grande innovatore della house music mondiale. Appuntamento anche con le eccellenze umbre e nazionali, con stand allestiti in giro per il centro. Per il teatro, piazza Clai si trasformerà in un palcoscenico da fiaba: venerdì e sabato dalle 17 alle 22 si alterneranno artisti di teatro, danza e musica classica, con performance e simposi di letterati, giornalisti, scrittori e registi. In campo anche l’istituto musicale Briccialdi e a largo Banderari spazio alla danza.

@tulhaidetto

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250