mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 19:04
19 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:13

Terni, monitor sui binari e maxi display in stazione: entro 2017 addio anche a barriere architettoniche

Completato il primo stralcio di interventi anche con installazione di 60 nuovi diffusori sonori. Nel giro di un anno pronti tre ascensori, percorso tattile e nuove pensiline

Terni, monitor sui binari e maxi display in stazione: entro 2017 addio anche a barriere architettoniche

Display per arrivi e partenze, monitor sui binari e sessanta nuovi diffusori sonori. Questi gli interventi conclusi mercoledì alla stazione ferroviaria di Terni dove nel giro di un anno Rete ferroviaria italiana (Rfi) ha programmato anche la realizzazione di tre ascensori per raggiungere i binari, percorso tattile per ipovedenti, nuove pensiline e il rifacimento dei marciapiedi alti per facilitare l’accesso ai treni.

Restyling a colpi di monitor e diffusori sonori Complessivamente l’operazione di restyling dello scalo ferroviario di Terni vale circa 700 mila euro ed è inserito nel Piano di rinnovo da 3,5 milioni varato per tutte le stazioni delle linee Terni-Foligno-Terontola e Foligno-Montecarotto. Come detto, il primo stralcio degli interventi programmati è già stato ultimato. In particolare, sono stati installati sedici teleindicatori di binario, di cui cinque bifacciali sui marciapiedi a servizio dei binari, uno sul binario del tronco uno Ovest e dieci nei sottopassi in corrispondenza dei binari. Funzionanti anche cinque monitor riepilogativi, due nei sottopassi lato Orte e lato Falconara e tre sui marciapiedi, mentre due grandi display sono stati accesi nell’atrio della stazione.

Abbattimento barriere architettoniche Il nuovo impianto è stato completato attraverso la realizzazione di una nuova centrale audio dotata di una sessantina di diffusori sonori. Sempre nello scalo ferroviario di Terni, poi, proseguono i lavori per la realizzazione di tre ascensori che collegheranno l’atrio con il sottopassaggio lato Orte e con i binari 2, 3, 4 e 5 e della nuova pensilina del marciapiede del binario 2 e 3, marciapiede che verrà anche portato ad un’altezza di 55 cm, ossia standard europeo per i servizi ferroviari metropolitani, al fine di rendere più facile l’accesso ai treni. L’intervento prevede anche l’inserimento di percorsi tattili per ipovedenti, tassello ulteriore per un graduale abbattimento delle barriere architettoniche della stazione.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250