venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 03:27
7 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:52

Terni, maltrattamenti alla moglie e ai figli: 40enne arrestato dopo diverse denunce

Operazione a Narni Scalo: due rumene identificate e portate in questura

Terni, maltrattamenti alla moglie e ai figli: 40enne arrestato dopo diverse denunce
La questura di Terni

Doppia operazione della polizia: la prima a Terni dove un uomo di 40 anni ternano è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, mentre a Narni Scalo due rumene provenienti dai campi nomadi di Roma sono state portate in questura per gli accertamenti del caso. Una è stata denunciata e all’altra è stato assegnato un divieto di ritorno nel territorio comunale.

Maltrattamenti Nel primo pomeriggio di martedì è arrivata al 113 una richiesta di aiuto da parte della moglie dell’uomo, terrorizzata e barricata in casa per paura che il marito potesse mettere in atto delle minacce che le aveva fatto poco prima. La pattuglia della Volante ha rintracciato l’uomo in strada e, dopo averlo identificato, lo ha accompagnato in questura. Dagli accertamenti svolti dal coordinatore l’Upgsp Annamaria Mancini, che ha sentito la donna ed altre persone informate sui fatti, è emersa una situazione di violenza domestica e maltrattamenti che si protraeva da diversi
anni e per cui la donna aveva anche sporto varie denunce poi ritirate. La situazione evidentemente non era migliorata e la donna ha trovato la forza di chiamare il 113 e denunciare il marito che è stato arrestato nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia. L’uomo è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della questura a disposizione del procuratore Elisabetta Massini.

Narni Scalo Sempre martedì una Volante ha rintracciato vicino alla stazione di Narni Scalo due cittadine rumene provenienti da un campo nomadi di Roma. Le stesse alla vista della Polizia hanno cercato di scappare. Una delle due è risultata inosservante il divieto di ritorno firmato dal questore. Entrambe sono state accompagnate in questura e sottoposte a fotosegnalamento. Al termine degli accertamenti una è stata denunciata mentre nei confronti dell’altra ecco il divieto di ritorno per tre anni nel Comune di Narni.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250