venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 03:30
9 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:04

Terni, l’Università non va in vacanza: 40 studenti di quarto superiore alla Summer school a Piediluco

Il rettore Moriconi: «L’impegno dell’ateneo perugino sulla Conca rimane forte» e il sindaco Di Girolamo agli studenti: «Siete il capitale umano da spendere per il futuro del territorio»

Terni, l’Università non va in vacanza: 40 studenti di quarto superiore alla Summer school a Piediluco

MULTIMEDIA

Guarda le foto

di Mar. Ros.

Quaranta tra i più brillanti studenti del quarto anno delle scuole superiori di Terni e Narni (selezionati tra i 150 totali aspiranti) sono stati ospiti della Summer School presso l’Hotel Miralago di Piediluco, un’iniziativa organizzata dal Polo scientifico didattico di Terni in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e con il contributo della Fondazione Carit. Testimonial del corso estivo la campionessa di scherma Margherita Granbassi e l’astronauta Roberto Vittori.

Fotogallery 

Scuola-Università I vincitori della selezione hanno frequentato delle lezioni mirate al miglioramento del metodo di studio ed al potenziamento delle tecniche di apprendimento, considerati strumenti essenziali per affrontare al meglio il loro futuro percorso universitario. Il neo presidente della Fondazione Carit Luigi Carlini: «Per la prima volta si pensa di legare la scuola all’università piuttosto che prendere in considerazione il classico approccio scuola-lavoro, siamo pronti- ha annunciato – a sostenere le edizioni future della Summer school».

Lezioni di apprendimento e memoria Logica, comprensione del testo, tecniche di scrittura, tecniche di memorizzazione e gestione delle emozioni sono le attività di didattica frontale alle quali i giovani ternani e narnesi hanno preso parte, oltre a  workshop e altre attività tra cui i due seminari tenuti dalla campionessa di scherma Margherita Granbassi e quello dell’astronauta Roberto Vittori. Tra le attività didattico-ricreative anche lezioni e tornei di scacchi e gioco della mente, a cura dell’Asd ‘Orlandi furiosi’ di Terni.

Il rettore Franco Moriconi Sabato mattina nella biblioteca comunale di Terni, gli studenti sono stati premiati insieme al professore Federico Rossi di ingegneria industriale alla presenza del sindaco Leopoldo Di Girolamo, Franco Moriconi, rettore dell’Università di Perugia e appunto Luigi Carlini. Con l’occasione i presidenti dei corsi di laurea di Terni hanno anche presentato l’offerta formativa e, visto il recente dibattito, Moriconi ha detto: «Aldilà di strane notizie in circolazione, su Terni l’impegno rimane forte, al pari di quello preso al momento del mio insediamento. Il primo giorno dissi che nonostante le difficoltà, avremmo fatto tutto il possibile per questo territorio e tanto per dare una notizia, su 19 posti per ricercatori di tipo B che nel giro di tre anni diventano professori associati a tutti gli effetti, Unipg ne ha ricevuti dal ministero 19 e di questi cinque provengono dal territorio Terni-Narni. Poi voglio un curriculum all’interno del corso in ingegneria industriale sull’economia circolare, è un progetto al quale stiamo lavorando per il bene del territorio e per il tessuto industriale ma l’interesse nostro deve coniugarsi con investimenti e burocrazia, non possiamo fare passi azzardati».

Polo scientifico e didattico di Terni «La Summer school – ha detto il sindaco Di Girolamo nel suo saluto –  è uno degli atti concreti con il quale l’ateneo perugino e il rettore Moriconi mostrano attenzione al nostro Polo.  Un ringraziamento va anche a Vittori che testimonia la sua esperienza nello spazio nella quale c’entra anche Terni per il supporto offerto attraverso il suo laboratorio di fisica e un ultimo grazie lo devo ai ragazzi per il comportamento ineccepibile tenuto e l’approccio positivo al progetto, voi site la testimonianza di un capitale umano da spendere per il futuro».

Twitter @martarosati28

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250