sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 20:54
15 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:40

Terni, la Uil rilancia il meeting di Collerolletta: «Giovani, lavoro e speranza nel futuro»

Torna l'appuntamento della sigla sindacale sulle diverse tematiche sociali

Terni, la Uil rilancia il meeting di Collerolletta: «Giovani, lavoro e speranza nel futuro»

di Mas.Col.

Tutto pronto per l’edizione 2016 della festa di Collerolletta, il meeting organizzato dalla Uil iniziato quattro anni fa e diventato ormai un appuntamento fisso di inizio estate sulle diverse questioni che riguardano la socialità. Diversi i temi affrontati quest’anno: in primo piano i giovani e il mondo del lavoro, la presenza delle multinazionali in città, il ricambio generazionale sul fronte dell’occupazione e i fondi strutturali europei come opportunità di sviluppo.

I temi A presentare l’evento in conferenza stampa Gino Venturi, segretario provinciale della Uil e Pierpaolo Bombardieri, segretario organizzativo nazionale della sigla. «Puntiamo forte sui giovani – ha spiegato Venturi – anche perché sappiamo che ci sono in città tanti ragazzi impegnati nel volontariato e in altre attività extra lavorative, ovviamente anche per la mancanza di occupazione. Sarebbe utile secondo noi creare una rete che coordini tutte queste forze».

Nuova prospettiva «Vogliamo dimostrare – ha sostenuto Bombardieri – che il nostro sindacato è quello dei cittadini, vicino alle esigenze dei lavoratori e di tutte le categorie. Per questo abbiamo pensato di non organizzare il solito evento soltanto con riunioni, ma anche con diversi eventi che sono sicuro porteranno all’interesse di tanti ragazzi. Diversi i temi che affronteremo: importante sarà quello dei fondi strutturali europei che rappresentano una opportunità importante da cogliere per tutti i territori».

Gli eventi Il calendario prevede appuntamenti dal 18 al 26 giugno con diversi incontri a cui prenderanno parte numerosi rappresentanti delle istituzioni locali. In più appuntamenti anche di carattere artistico e culturale. E per chiudere la sfida della mortadella più lunga del mondo: una prova autorizzata direttamente dal libro dei record e che punta a valorizzare il lavoro di una azienda locale.

Twitter @tulhaidetto

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250