sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 01:49
24 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 11:33

Terni, ‘fatto’ di cocaina semina il panico con l’auto: inseguito picchia carabinieri e poliziotti

Fermato a Papigno si è finto colto da malore per poi scagliarsi contro militari e agenti: cinque feriti tra le forze dell'ordine

Terni, ‘fatto’ di cocaina semina il panico con l’auto: inseguito picchia carabinieri e poliziotti
Le auto di polizia e carabinieri (foto Fabrizi)

Ha seminato il panico il 39enne ternano che, nel pomeriggio di sabato, con l’auto di sua madre è andato ripetutamente a sbattere contro le cancellate di alcune abitazioni, per poi prendersela con le finestre e i condizionatori delle case. Attimi di paura – è stato poi chiarito – dovuti al fatto che il ternano, pregiudicato, era sotto l’effetto di droga.

Inseguimento e colluttazione L’uomo, che al termine di un inseguimento terminato a Papigno, è stato obbligato dalle pattuglie dell’Arma a fermarsi, ed è stato poi bloccato dai carabinieri e da pattuglie della polizia e dei vigili urbani intervenute in supporto. Il 39enne, poi risultato aver assunto cocaina, appena costretto a fermare il mezzo, si era sdraiato per terra come fosse colto da malore ma, all’arrivo dei militari che volevano accertarsi delle sue condizioni, ha iniziato a dare in escandescenze finendo con l’avere una colluttazione con militari e poliziotti. Tanto che, alla fine, due carabinieri e tre agenti sono rimasti feriti, seppur in modo lieve. L’uomo, che al termine degli accertamenti è stato sottoposto a Trattamento sanitario obbligatorio, è stato anche denunciato dall’Arma di Stroncone per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e guida sotto l’influsso di stupefacenti.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250