sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 19:12
2 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:47

Terni, emergenza culturale Teatro Verdi: petizione online sfiora le 2 mila firme

Spedita al premier Renzi la lettera di Michele Rossi per ‘bellezza@governo.it’

Terni, emergenza culturale Teatro Verdi: petizione online sfiora le 2 mila firme
teatro verdi (foto Rosati)

Terni città futura punta sui fondi del governo per il futuro del Teatro Verdi: «Ieri sera – comunica Michele Rossi – è stata inviata al presidente del consiglio dei ministri Matteo Renzi la lettera dedicata, sottoscritta da oltre 1.700 cittadini».

Ecco il teatro: fotogallery

Terni città futura La missiva era stata inviata in risposta all’iniziativa ‘bellezza@governo.it’, lanciata dal premier per segnalare i luoghi della cultura dimenticati destinatari della somma di 150 milioni di euro. Magari la cifra che serve per l’edificio del Poletti ci scappa: l’assessore Andreani poco più di un mese fa ha detto che per il recupero complessivo servono 15 milioni. Poi l’imprenditrice ternana Anna Amati a supporto dell’idea griffata Rossi aveva lanciato una petizione on-line: «In appena sei giorni – commentano dall’associazione Terni città futura – una valanga di firme, un successo inaspettato a dimostrazione che i cittadini rivogliono il loro teatro e non intendono rassegnarsi ad una così pesante privazione».

Teatro Verdi «Nonostante la facile possibilità di alterare la petizione con nomi fittizi o di improbabili personaggi come spesso accade per iniziative on-line – aggiunge Rossi – , è da evidenziare come in questo caso i nostri concittadini, comprendendo l’importanza dell’iniziativa, vi hanno aderito con grande serietà e correttezza. Oltre al proprio giusto nominativo ed indirizzo mail, molti hanno voluto lasciare commenti sia di indignazione che di speranza per la grave situazione. La petizione – conclude – nonostante l’invio al premier Renzi è ancora aperta e i firmatari continuano a crescere di ora in ora, ha superato i 1.900 sottoscrittori».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250