venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 01:48
2 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:08

Terni, dopo oltre trenta anni rintoccano le campane di Miranda

Rubate ma recentemente donate da una famiglia, primi rintocchi domenica per il patrono

Terni, dopo oltre trenta anni rintoccano le campane di Miranda
Chiesa di San Liberatore Miranda

A Miranda tornano dopo oltre trenta anni tornano a suonare le campane. Festa grande domenica 3 luglio nel borgo alle porte di Terni dove verranno celebrati i santi patroni del Paese, San Liberatore e Sant’Antonio da Padova.

Dopo 30 anni a Miranda rintoccano le campane Il vescovo Giuseppe Piemontese officerà la funzione religiosa durante la quale verranno esposti ai fedeli un crocisso e una tavola lignea del Seicento restaurati recentemente grazie al contributo della Fondazione Carit. Seguirà la processione per le vie del paese con le statue dei santi accompagnata dalla Banda musicale di Cesi e dal Gruppo sparatori di Casteldilago (Arrone). Ma il momento indubbiamente più atteso sono quando dopo oltre trenta anni si torneranno ad ascoltare i rintocchi delle campane della chiesa di San Liberatore, appena fuori dalle mura del paese. Le campane vennero infatti rubate negli anni Ottanta e ricollocate soltante recentemente grazie alla donazione di una famiglia di Miranda e al prezioso contributo dei vigili del fuoco del comando provinciale di Terni, che con procedure estremamente complesse, le hanno sistemate nella vela della chiesa. A coordinare tutta l’operazione la pro loco di Miranda.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250