venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 20:34
26 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:39

Terni, detenuto prende a pugni un agente penitenziario: «Ennesima aggressione»

Il fatto è avvenuto nella sezione di isolamento: la denuncia del segretario Osapp D’Imperio

Terni, detenuto prende a pugni un agente penitenziario: «Ennesima aggressione»
Il carcere di Sabbione

Un detenuto italiano ha aggredito a pugni in faccia un agente penitenziario. Il fatto è avvenuto sabato nel reparto di isolamento dell’istituto ternano, come denuncia Fabio D’Imperio, segretario regionale del sindacato Osapp.

La denuncia «Ancora una volta – scrive D’Imperio – questa organizzazione sindacale è costretta ad intervenire su vicende che si sperava non accadessero più. Si tratta dell’ennesima aggressione nel carcere di Terni, a dimostrazione del fatto che è sempre e solo la polizia penitenziaria a pagare, anche a prezzo della propria incolumità personale».

L’aggressione «Un detenuto italiano – si legge nella nota – ristretto alla sezione G, isolamento, dell’istituto ternano, sabato mattina ha aggredito un assistente capo di polizia penitenziaria colpendolo con pugni al volto e spintoni, procurandogli contusioni varie al volto. La prognosi è di cinque giorni. Solo il pronto intervento di altro personale in servizio ha evitato ben più gravi conseguenze al collega. Lo stesso è poi stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Terni. La segreteria regionale Osapp augura al collega coinvolto nell’aggressione una pronta guarigione».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250