venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 01:47
2 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:14

Terni, consiglio comunale straordinario sull’ambiente: la Marini sarà in aula l’11 maggio

Cecconi di Fratelli d’Italia: «Vittoria importante dell'opposizione». Il 27 gli Stati generali

Terni, consiglio comunale straordinario sull’ambiente: la Marini sarà in aula l’11 maggio
Catiuscia Marini

La presidente della Regione Catiuscia Marini sarà a Terni l’11 maggio per il consiglio comunale straordinario sull’ambiente. Non solo ma il 27 sono stati programmati anche gli Stati generali dell’ambiente. Soddisfazione da parte del capogruppo in consiglio di Fratelli d’Italia, Marco Cecconi, il quale parla di «due vittorie di una certa opposizione».

La Marini a Terni E così dovrebbe essere la data dell’11 maggio quella buona per la Marini per essere presente a Terni per la seduta straordinaria del consiglio comunale sul tema dell’ambiente. E sempre su questo fronte il 27 maggio ecco che si dovrebbero svolgere, anche se in questo caso manca ancora un ultimo passaggio tecnico, gli Stati generali sempre sul tema ambiente.

Fratelli d’Italia «A più di un anno di distanza da una controversa seduta del consiglio comunale del gennaio 2015, a porte chiuse, dedicata all’ambiente – scrive Cecconi in una nota – la nostra opposizione ha messo a segno nelle ultime ore due risultati importanti proprio su questo terreno: che, poi, è il terreno della salute, del lavoro e insomma della qualità della vita di tutti i ternani. Nel febbraio scorso siamo tornati con forza a sollecitare un confronto a trecentosessanta gradi e, attraverso un atto di indirizzo, avevamo chiesto, insieme a Forza Italia ed altri consiglieri di minoranza come Paolo Crescimbeni, una seduta straordinaria del consiglio comunale con la partecipazione della Marini. L’incontro dell’11 sarà occasione, innanzitutto, per acquisire un quadro chiaro in ordine alle scelte assunte da parte di coloro che ne hanno la responsabilità».

Gli Stati generali «Con un altro atto di indirizzo a mia firma – prosegue Cecconi – avevo poi gettato un altro sasso nello stagno, per chiedere che venissero promossi in tempi rapidi gli Stati generali sull’ambiente, ovviamente aperti alla partecipazione di esperti e associazioni. In questo caso, la notizia, che dovrà essere confermata dalla conferenza dei capigruppo, è che questo plenum si svolgerà alla fine del mese in corso, molto probabilmente il 27. Siamo lieti che tante sollecitazioni abbiamo sortito finalmente effetto e siano state raccolte dall’amministrazione: due vittorie di un certo modo di fare opposizione, fattivo e propositivo, mai strillone e sguaiato, e soprattutto, un proficuo punto di partenza per affrontare due emergenze, ambiente e salute dei ternani, che non hanno colore».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250