venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:17
30 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 09:41

Terni, badante dominicano fermato per droga: cocaina nascosta nella lampo dei pantaloni

Ladro 'sbadato' arrestato dalla Mobile: ripulisce un'auto ma perde il telefono

Terni, badante dominicano fermato per droga: cocaina nascosta nella lampo dei pantaloni

Doppia operazione della polizia di Stato nelle ultime ore nell’ambito dei controlli del territorio disposti dal questore Carmine Belfiore. Nella prima un 32enne dominicano è stato fermato mentre viaggiava in auto ed è stato scoperto nascondere dosi di cocaina all’interno dei pantaloni. Nella seconda operazione un ladro sbadato ha perso il proprio telefono mentre stava ripulendo un’automobile. Grazie alla Sim poi è stato subito rintracciato.

La droga nei pantaloni Venerdì pomeriggio sono stati effettuati ulteriori controlli della polizia di Stato con l’obiettivo della prevenzione dei reati sul territorio cittadino e nei comuni di Arrone, Ferentillo e Montefranco. Il tutto con l’impiego degli agenti delle squadre volanti e del reparto Prevenzione Crimine. Nel corso di un posto di controllo in via Bramante è stata fermata un’ Alfa Romeo 147 con a bordo tre cittadini dominicani. Uno dei tre, del 1984 residente a Terni, ha iniziato a manifestare nervosismo ed ha cercato di nascondere qualcosa nella chiusura lampo dei pantaloni. Gli agenti lo hanno perquisito ed è emerso che nel bordo dei pantaloni, modificato con un taglio interno, lo straniero aveva occultato due dosi di cocaina. Il ragazzo, che ha riferito di svolgere attività di badante, è stato sottoposto ad una perquisizione domiciliare nel corso della quale sono stati rinvenute altre due dosi di stupefacente, hashish e marijuana, una busta di politilene usata per il confezionamento delle dosi ed altri 7 paia di pantaloni, tutti modificati all’altezza delle chiusura lampo, verosimilmente per consentire l’occultamento dello stupefacente. L’uomo nel 2014 era già stato denunciato per detenzione di stupefacenti. E’ stato nuovamente indagato ed ora sarà valutata la sua posizione sul territorio nazionale per la revoca del permesso di soggiorno.

Ladro sbadato In una seconda operazione, disposta dagli agenti della squadra mobile del vicequestore aggiunto Alfredo Luzi, hanno arrestato un 53 enne residente a Terni, O.S le iniziali, eseguendo un ordine di carcerazione condannato alla pena di un anno per vari reati. In più venerdì pomeriggio gli agenti della terza sezione hanno fermato un cagliaritano di 51 anni che dimorava in una parrocchia di Terni, ladro seriale su auto. L’uomo nel commettere l’ultimo furto su un’auto, non si è accorto di aver perso il proprio cellulare all’interno dell’auto e, dopo averla ‘ripulita’ delle cose di valore si è allontanato lasciando sul tappetino il cellulare. Rintracciato dagli investigatori tramite la sim, non ha potuto far altro che ammettere il furto: è stato denunciato.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250