domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 04:00
20 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:55

Terni a misura di bambino: Micromondi mette al centro i giochi, anche quelli del passato

Attività ludiche ed educative, con Pompieropoli la tradizione si rinnova e scende in campo anche Arci. Armillei cala il tris: «Collaborazione, rete e rigenerazione urbana»

Terni a misura di bambino: Micromondi mette al centro i giochi, anche quelli del passato

 di Marta Rosati

Il depliant col fondo giallo e tanti palloncini colorati che volano, trasmette già l’allegria che Micromondi si impegna a portare in piazza per il sesto anno consecutivo. La kermesse dedicata ai bambini alla quale la biblioteca comunale fa da perno, torna a riempire lo spazio di fronte a bct nel pomeriggio di sabato 24 settembre e dietro le quinte registra il fermento di varie associazioni coinvolte e vanta il patrocinio del Comune di Terni col protagonismo degli assessorati alla cultura e alla scuola.

Micromondi 2016 L’edizione 2016 è dedicata al gioco in tutte le sue declinazioni, come forma di divertimento, apprendimento, educazione e conoscenza di altre culture. Quest’anno infatti oltre al consueto Pompieropoli a cura dei vigili del fuoco sarà in piazza della Repubblica anche Arci con giochi dal mondo. Le associazioni che hanno aderito sono tantissime e ognuna propone un’attività a misura di bambino. Micromercanti in fiera che vede i piccoli vendere o barattare libri usati, cd e quant’altro ha una mission solidale: i soldi raccolti sono destinati ai bimbi delle popolazioni terremotate. Non mancheranno attività musicali e interculturali, ci sarà il gruppo Grotte pipistrelli della sezione Cai di Terni, giochi sportivi e laboratori teatrali. Il tutto dalle 16 alle 19.

Scoperta, creatività e divertimento Nello stesso orario, in piazza Solferino esplode la creatività: i bambini saranno immersi in una marea di oggetti da creare, ma ci saranno anche biglie, bolle di sapone, colori, giochi introspettivi, piccole magie e persino una seduta di yoga. Nella chiostrina della bct l’atmosfera si fa invece più seria: dalle 16 al via la mostra dei libri elaborati dalle scuole primarie nell’ambito del concorso lanciato nell’edizione 2015 di Micromondi dedicato al cibo, ma nello spazio del caffè letterario vivrà l’affascinante mondo dei giocattoli antichi, in arrivo direttamente da tre collezioni private e saranno allestite postazioni pc anni ’80 con i videogiochi dell’epoca.

Teatro Da venerdì a domenica, ogni giorno a partire dalle 19.30, nel piazzale del Palazzetto della scherma c’è la possibilità di assistere a ‘Fidelis Fortibus’, spettacolo che narra la realtà delle famiglie circensi e rivolto a un pubblico di età superiore ai 12 anni. Nella sola giornata di domenica dalle 16.30 altra performance è in programma all’anfiteatro romano, un mix tra narrazione, teatro d’autore e clown adatto a bambini dai 4 anni in su. L’assessore alla cultura Giorgio Armillei, alla presentazione di Micromondi 2016 ha detto: «Un chiaro esempio di come sia utile collaborare come Comune e importante fare rete con il vasto mondo dell’associazionismo, la manifestazione è una bella prova di rigenerazione urbana perché riempie spazi pubblici».

@martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250