mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 19:03
13 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:36

Ternana, troppe disattenzioni e poca concretezza: addio alla Tim Cup, si qualifica il Cesena

Esordio da dimenticare per Siviglia che perde 2-0: in rete Balzano e Cascione

Ternana, troppe disattenzioni e poca concretezza: addio alla Tim Cup, si qualifica il Cesena

di Massimo Colonna

Una Ternana che palleggia bene in mezzo al campo ma con troppe disattenzioni in difesa e poco concreta dalla trequarti in avanti. E’ dunque una squadra che non si discosta molto da quella targata Panucci quella andata in scena a Cesena sabato sera per il terzo turno di Tim Cup. A passare sono i padroni di casa di Drago che sfruttano al meglio i gol di Balzano e Cascione e poi controllano il match. E ora i rossoverdi aspettano di capire quale sarà il prossimo futuro: resterà Sivigilia in panchina? Arriverà un nuovo direttore sportivo?

La gara Nella prima parte di partita la Ternana, nonostante i tanti baby in campo, pare più tonica del Cesena: Petriccione ci prova dal limite e La Gumina sembra ispirato. Non appena però i rossoverdi allentano la presa i padroni di casa passano: gran tiro di Balzano che beffa Mazzoni per il vantaggio, poco dopo ecco il raddoppio con un colpo di testa di Cascione e la difesa delle Fere troppo ferma.

La ripresa Nel secondo tempo Siviglia prova a cambiare qualcosa: escono Palumbo e Palombi per Tascone e Dugandzic, con l’obiettivo di dare alla squadra più centimetri e consistenza fisica. L’idea però non riesce a le Fere non riescono a raddrizzare il match. Nel finale esce anche Falletti, lanciato a sorpresa dal primo minuto nonostante le non buone condizioni fisiche, e Coppola si becca il secondo cartellino giallo e viene espulso.

La società La Ternana così esce dalla Tim Cup e ora dovrà pensare al campionato. Ma prima c’è da capire se Longarini vorrà tenere Siviglia in panchina o se sta pensando ad un nuovo allenatore. Sul fronte direttore sportivo invece l’ultimo nome è quello di Antonio Recchi, proprio ex Cesena, già nel 2010 passato a Terni ma rimasto soltanto pochi mesi sotto la gestione tumultuosa del presidente Deodati.

@tulhaidetto

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250