venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 08:38
26 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 09:14

Ternana-Pisa rinviata a data da destinarsi: problemi del club toscano e la B rimanda esordio

Saltano trattative per cessione della società toscana e Abodi fa slittare avvio campionato

Ternana-Pisa rinviata a data da destinarsi: problemi del club toscano e la B rimanda esordio

Rinviata a data da destinarsi la partita tra Ternana e Pisa valida per la prima giornata del campionato di serie B che si sarebbe dovuta disputare domani sera allo stadio Libero Liberati di Terni a partire dalle 20.30: lo ha deciso il presidente della Lega di serie B Andrea Abodi, visti i problemi societari del club toscano. La decisione e’ stata presa – informa la Lega – d’intesa col presidente della Figc e i componenti del Consiglio di Lega di B, sentita l’Aic. La Lega invierà alla procura federale una relazione sui fatti avvenuti. La trattativa per il passaggio di proprietà del Pisa ferma al palo, inchioda pure l’avvio del campionato del club toscano e di conseguenza quello delle Fere. Sul sito della Lega di B, nella nota di inizio stagione il match dei rossoverdi contro i nerazzurri non c’è.

Longarini <Ritengo assolutamente illegittimo il provvedimento preso a tutela di una singola squadra ed in sfavore delle altre 21. Sfavorevole, in particolare, verso la società che rappresento che ha lavorato seriamente e duramente per preparare la gara ed ha altresì accelerato alcune operazioni in entrata proprio in virtù di tale impegno>. Presentato ricorso d’urgenza presso il ‘Collegio di garanzia dello sport’.

Caso Pisa calcio Stando alle notizie dei quotidiani nazionali il presidente Fabio Petroni avrebbe rifiutato l’ennesimo rialzo del fondo di Dubai intenzionato a rilevare le quote, rappresentato da Pablo Dana. Il caso Britaly Post, società del presidente nerazzurro ha così cambiato i piani della Ternana. La squadra nerazzurra da tre giorni si allena senza staff tecnico e l’Associazione calciatori ha inviato dei legali per monitorare la questione. La squadra temeva azioni da parte dei tifosi, i quali avrebbero potuto impedire la partenza del pullman e tanto è bastato per convincere Abodi a rimandare la sfida di Terni: la nota della società di via Aleardi non ha sortito l’effetto sperato.

Ternana-Pisa «La Ternana Calcio si oppone fermamente all’ipotesi rinvio – avevano scritto – perché illegittima ed in violazione dei superiori principi sulla regolarità del campionato. Una trattativa per la cessione delle quote di una società non può e non deve rappresentare un fatto che metta in discussione la disputa di una gara secondo calendario. Il Pisa Calcio ha ottenuto la licenza nazionale per partecipare al campionato di Serie B con l’attuale proprietà che, evidentemente, per la Figc aveva tutti i requisiti per partecipare a tale torneo, nel quale tutte le partecipanti hanno gli stessi diritti e gli stessi doveri. La Ternana intende pertanto iniziare regolarmente il campionato anche a salvaguardia del lavoro di tutti i propri dipendenti che hanno lavorato duramente per la preparazione della prima giornata di campionato che intendiamo disputare nel giorno e nell’ora stabiliti dal calendario».

Terremoto L’incasso del match peraltro, come concordato dalla Ternana con la Lega serie B, era destinato all’emergenza sisma: il 10% alla Croce Rossa italiana e ad altre iniziative legate al sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto, il restante 90% all’acquisto di beni di prima necessità e materiali da lavoro necessari alle famiglie in difficoltà e agli operatori di soccorso. Intanto in casa rossoverde arrivano altre tre pedine: si tratta di Alessandro Piacenti, portiere nato a Narni classe ’92 che si è legato alla società fino al 30 giugno 2017. poi c’è il classe ’94 è Giovanni Di Noia esterno barese che arriva in Umbria con la formula del prestito annuale con diritto di riscatto e dalla Lazio arriva pure Luca Germoni, esterno mancino, classe ’97 che si è legato alla società rossoverde con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250