martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:00
19 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 14:30

Ternana, Curva Nord ed Est unite in nome del ricordo: «Spik vive»

A dieci anni dalla morte di Andrea, gli ultrà gli dedicano una giornata

Ternana, Curva Nord ed Est unite in nome del ricordo: «Spik vive»

Sabato 24 settembre alle 17, le due Curve del Liberati danno appuntamento ai tifosi al parcheggio dell’antistadio per far visita tutti insieme a Spik, nel cimitero cittadino.

Tifoseria Ternana Andrea era un giovane ultrà rossoverde, dieci anni fa si tolse la vita: «Settembre è il mese nel quale il pensiero è inevitabilmente rivolto al nostro amico fraterno Spik – scrivono i tifosi della Ternana -, per onorare al meglio questa data i ragazzi della Curva Nord insieme a quelli della Curva Est, danno appuntamento a tutti coloro che portano Spik nel cuore per una sua commemorazione. Dopo la visita alla tomba la giornata proseguirà presso il ristorante ‘Scardone’, luogo storico del tifo rossoverde.

Spik vive «Per noi – proseguono – non è solo un’occasione di ricordo, ma un modo per far vedere a Spik che gli ideali nei quali credeva e per i quali lottava, non sono lontani ricordi ma sono ancora vivi nel cuore e nella mente di chi ha avuto l’onore di apprezzarne le immense qualità umane. Andrea rappresenta ancora oggi un grande esempio del ‘vivere ultrà’ passionale e autentico. A questa giornata parteciperanno le nostre tifoserie gemellate di Atalanta e Caserta».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250