giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 07:00
21 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:01

Tennistavolo Terni, c’è la convenzione con il Comune: al via i campionati italiani giovanili

La Fitet verserà nelle casse di Palazzo Spada 788 euro al mese, dal 23 al 28 aprile attesi 500 atleti più gli accompagnatori. Giacchetti: «Nuovo sprint sportivo ed economico»

Tennistavolo Terni, c’è la convenzione con il Comune: al via i campionati italiani giovanili

Può gioire la Fitet (Federazione italiana tennistavolo) che mercoledì ha ottenuto l’ok del consiglio sulla convenzione che ne regola i rapporti col Comune di Terni per la gestione dell’impianto ‘Aldo De Santis’, dove a partire dal 23 aprile, e fino al 28, si terrà la 69esima edizione dei Campionati Italiani giovanili.

Palatennistavolo De Santis da 24 anni teatro della competizione nazionale In città sono previsti 501 atleti iscritti alla competizione, che vedrà sfidarsi le categorie Ragazzi, Allievi e Juniores (piccoli sportivi di età compresa tra gli 8 e i 17 anni) nel singolo, nel doppio e nella prova a squadre. «Evento molto importante per questa disciplina- dichiara il presidente dell’Asd Campomaggiore Zefferino Mancini – in quanto sono proprio i giovani a rappresentare il domani. L’anno  in corso è il ventiquattresimo in cui i campionati si svolgono ininterrottamente a Terni, dalla primavera del 1993, data di inaugurazione della struttura De Santis, complesso, per ragioni logistiche e strutturali, trai  migliori nel panorama nazionale». Agli iscritti, in termini di presenza, vanno aggiunti i dirigenti ed i tecnici delle società, gli accompagnatori, i genitori e i parenti in genere: «Immaginiamo che in quella settimana saranno presenti, sul territorio umbro, dalle 2000 alle 2500 persone, numeri importanti che avranno un impatto importante anche dal punti di vista turistico». Alla presentazione dei Campionati erano presenti anche il delegato provinciale del Coni Stefano Lupi e il vicepresidente regionale Moreno Rosati, oltre al presidente della econda commissione consiliare, Francesco Filipponi.

Palazzo Spada dice sì alla convenzione con la Fitet Dell’importante numero di presenze è sicuro anche l’assessore allo sport Emilio Giacchetti che rispetto al tema Fitet nella gestione del Palatennistavolo afferma: «Il rinnovo della convenzione risponde ad una scommessa di crescita e di fiducia reciproca e di riconoscimento dell’operato della Federazione. Voglio ringraziare il presidente Franco Sciannimanico, Zefferino Mancini e tutti coloro che a diverso titolo contribuiscono alla riuscita dell’evento mettendosi a disposizione del territorio, impegnati in un lavoro invisibile ma di grande valore e rivolgo la stima profonda al consigliere Francesco Filipponi per l’attività svolta all’interno delle commissioni, entrando nel merito delle questioni con impegno serio e concreto». Secondo l’accordo stipulato tra le parti, il Comune garantirà la presenza del proprio personale nella struttura per la quale la Federazione pagherà 788 euro al mese facendosi carico delle utenze stimate in 21 mila euro annui. Palazzo Spada garantirà gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250