sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 03:29
5 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:20

TeMa di Orvieto, si dimettono in tre dal Cda ma il sindaco: «Le respingo, confermo fiducia»

La lettera di Ceprini, Calcagna e Morcella «per cortesia istituzionale». Dopo lo stop dei soci al bilancio in rosso e l'intervento di Pagnotta, mercoledì attese contromosse

TeMa di Orvieto, si dimettono in tre dal Cda ma il sindaco: «Le respingo, confermo fiducia»
Il Mancinelli di Orvieto

di Chia.Fa. 

Lettera di dimissioni della presidente dell’associazione TeMa di Orvieto Sabrina Ceprini e dei consiglieri Cristina Calcagni e Massimo Morcella. Ma il sindaco Giuseppe Germani respinge il passo indietro e conferma la fiducia in attesa della conferenza stampa convocata per mercoledì mattina, quando verranno affrontate le questione più spinose sul tavolo, a cominciare dai conti in rosso.

TeMa di Orvieto, si dimettono in tre dal Cda È di «pura cortesia istituzionale» la nota ufficiale che i tre dei quattro componenti del Consiglio di amministrazione, tutti di nomina del sindaco, hanno recapitato proprio a Germani rimettendo il mandato a suo tempo conferito al fine «di facilitare l’individuazione della più opportuna soluzione per il bene di Orvieto e per garantire il futuro dell’associazione TeMa, del Teatro Mancinelli e della stagione teatrale». Il passo indietro recapitato martedì mattina arriva dopo lo stop che l’assemblea dei soci ha riservato al bilancio consuntivo in disavanzo, ma anche dopo la rottura tra i vertici della TeMa e il direttore artistico di Umbria Jazz, Carlo Pagnotta.

Il sindaco Germani conferma la fiducia Nel giro di qualche ora, però, il primo cittadino ha recapitato ai tre la lettera di riconferma nel Cda, motivando: «Ritengo che quanto da voi fatto in questo ultimo anno e mezzo di vita dell’associazione TeMa sia meritevole di plauso e rappresenti il giusto presupposto per avviare le necessaria azione di risanamento. Ho riconosciuto in voi capacità e competenza al momento della nomina e oggi riconfermo la mia scelta». E poi: «La mancata approvazione del bilancio va ovviamente presa in debita considerazione ma non rappresenta una valida ragione per la revoca del vostro mandato, soprattutto in un momento come questo in cui in città abbiamo bisogno della massima stabilità delle istituzioni e degli organismi che ad esse sono collegati».

Contromosse Mercoledì mattina a Orvieto è in programma un conferenza congiunta tra il Cda e il sindaco Germani nell’ambito della quale dovrebbero venire illustrate le contromisure, a cominciare dalla ricetta studiata per risanare l’associazione Tema, ma anche replicare a Pagnotta, che ha già comunque assicurato l’edizione numero 24 di Umbria Jazz Winter, e anche affrontare la questione Paolini, lo storico direttore del Mancinelli con cui è in corso un contenzioso.

Twitter @chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250