domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 10:51
4 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 21:48

Strette di mano in Tk-Ast, la Marini incontra l’ad Burelli: si parla di area di crisi complessa

Al centro del confronto, anche programma investimenti e questioni ambientali

Strette di mano in Tk-Ast, la Marini incontra l’ad Burelli: si parla di area di crisi complessa

Si è tenuto nella giornata di mercoledì l’incontro in pieno stile istituzionale tra la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e il nuovo amministratore delegato di Ast Massimiliano Burelli. Nulla trapela sui contenuti della conversazione ma sono noti i temi del confronto.

La Marini in Ast Al centro le principali questioni che riguardano le Acciaierie di Terni e le prospettive future del sito integrato, si è discusso del programma degli investimenti in corso e delle altre iniziative dell’azienda per ciò che riguarda lo sviluppo delle attività industriali. Sul tavolo probabilmente anche la gara internazionale per il recupero delle scorie; altro tema di confronto è stato quello legato alle tematiche ambientali su cui l’azienda ha rappresentato i progetti in corso. Argomento di interesse è risultato essere, inoltre, quello legato all’avvio della procedura per il riconoscimento dell’area di crisi complessa e all’impatto che questo strumento può avere per lo sviluppo del territorio.

Rsu e vertici Tk-Ast Secondo quanto si apprende la governatrice è stata accompagnata dal direttore regionale allo sviluppo economico Luigi Rossetti e alla riunione avrebbe preso parte anche Tullio Camiglieri, responsabile relazioni esterne di Ast. Forse si è discusso anche del prossimo incontro al Mise, l’ultimo, quello dedicato alla verifica dell’accordo, è avvenuto di fatto in assenza del nuovo Ceo. Quella di giovedì sarà intanto in viale Brin la giornata del confronto sul futuro delle professionalità tra le Rsu di fabbrica e i vertici aziendali, che incontreranno separatamente dalle altre sigle la Uilm.

 

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250