martedì 17 settembre - Aggiornato alle 08:47

Torna la ‘Bizzarri Golf Cup’, sport e promozione del territorio

Dal 7 al 9 giugno la nuova edizione della rassegna, sempre più ricca di aspetti collaterali

Lorenzo Campanile vincitore nel 2018

Oltre 200 giocatori iscritti, 3 giorni di gara, 4 eventi e appuntamenti serali, una promozione del territorio attraverso il tour enogastronomico, ospiti internazionali e un pubblico ogni anno sempre più numeroso. Torna l’appuntamento golfistico tra i più seguiti e attesi del Centro Italia. Giunta alla sua 16/a edizione, la Bizzarri Golf Cup rappresenta uno degli eventi sportivi dilettantistici più attesi in Umbria e tra i più apprezzati del panorama nazionale e internazionale. Nata dalla passione di Marco Bizzarri, presidente della Bizzarri Srl, azienda folignate protagonista del polo industriale dell’arredamento e delle forniture per la GDO, l’iniziativa mira ad implementare lo scambio di esperienze degli appassionati di golf che ogni anno giungono a Perugia da tutta Italia e non solo. Come ogni anno, così anche per questa edizione saranno quasi un migliaio i partecipanti che tra golfisti e accompagnatori dal 7 al 9 giugno (con l’iniziativa serale di apertura per giovedì 6 giugno), si troveranno a vivere un’esperienza unica in cui lo spirito agonistico incontrerà il divertimento, la cultura e la bellezza di una regione famosa per essere il cuore “green” d’Italia. Importanti e di prestigio sono sempre gli ospiti. La Bizzarri Golf Cup ha visto nel corso degli anni pure la presenza di prestigiosi campioni del mondo del golf, dall’italiano Costantino Rocca (ospite per ben cinque edizioni), agli spagnoli Juan Quirós Segura (presente in tre edizioni), Manuel Piñero e José Maria Cañizares, fino all’italiano Gregory Molteni. Per l’edizione 2019, come lo scorso anno, partner principale sarà la Turkish Airlines.

I commenti sono chiusi.