giovedì 18 luglio - Aggiornato alle 02:39

Tirreno-Adriatico, Umbria in festa per l’arrivo di tappa a Foligno

Ciclismo, la ‘corsa dei due mari’ tocca la nostra regione. Tutti a caccia di Yates, che ha conquistato la maglia di leader in classifica generale

Il tragitto della tappa che porta a Foligno

di D.S.

L’Umbria del ciclismo, nel 2019 orfana del Giro d’Italia, si consola con la Tirreno-Adriatico, che venerdì farà tappa a Foligno per ripartire l’indomani in direzione delle Marche. Saranno tanti gli appassionati lungo il percorso della terza tappa, da Pomarance in Toscana fino alla città della Quintana, per un totale di 226 km. Tappa molto lunga e abbastanza ondulata nella prima parte. Si attraversa il senese con i GPM del Passo del Rospatoio e della Foce. Dopo Chiusi il percorso si addentra in Umbria lungo la piana del Trasimeno toccando anche Moiano, Piegaro, Tavernelle, Castel del Piano, San Martino in Campo, Passaggio di Bettona, Cannara per giungere a Foligno attraverso strade prevalentemente rettilinee a volte con carreggiata ristretta. Ultimi chilometri abbastanza semplici fino ai 2.500 metri all’arrivo dove si affrontano in sequenza una serie di curve (con alcune restringimenti di carreggiata) che immettono nella strada di arrivo interrotta ai 500 m da una lieve semi curva. Linea di arrivo su rettilineo in asfalto di 160 m larga 7 metri.

Foligno pronta alla Tirreno-Adriatico: scuole chiuse, come cambia la viabilità

La classifica Tutti a caccia del britannico Adam Yates (Mitchelton – Scott), che all’arrivo di Pomarance ha conquistato la leadership generale. Nella seconda tappa il successo di frazione è andato al francese Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick-Step) che sul traguardo ha preceduto Greg Van Avermaet (CCC Team) e Alberto Bettiol (EF Education First)

I commenti sono chiusi.