martedì 17 luglio - Aggiornato alle 13:58

Il Terni Rugby incassa il terzo bonus offensivo contro l’Ascoli, ora tocca al Gubbio

Domenica prossima i Draghi tornano finalmente all’impianto don Bosco per una nuova e importantissima sfida con il Gubbio

La formazione del Terni Rugby

Missione compiuta per il Terni Rugby che, sul campo dell’Ascoli, vince e incamera il terzo bonus offensivo stagionale, dopo aver messo a segno sette mete. Draghi con una formazione piuttosto rivoluzionata e, almeno nella prima fase della partita, non particolarmente spettacolari, ma estremamente efficaci.

Rossoverdi in meta Rossoverdi subito in meta con Jacopo Canulli che riesce a sfruttare un’incertezza difensiva dell’Ascoli; poi ancora meta grazie alla maul ed al 35’ i rossoverdi già avevano chiuso la partita con le quattro mete necessarie all’ottenimento del bonus. L’Amatori, tuttavia, è rimasta in partita grazie a due piazzati e ad una meta in maul che ha fatto seguito ad alcune belle giocate dei marchigiani e ad un ottimo comportamento del pacchetto di mischia.

La carta di Battisti Nella seconda frazione il Terni Rugby ha giocato la carta di Alessio Battisti, con l’ex azzurro che ha dato maggiore spinta alla squadra andando anche a schiacciare la palla oltre la linea di meta in due occasioni. Soddisfazione anche per la panchina rossoverde, con tutti i ragazzi (che oggi indossavano la nuova maglia ufficiale) scesi in campo per dare il loro contributo a questa vittoria. Il Terni Rugby resta dunque nelle prime tre posizioni della classifica, a quota 25, dopo aver giocato ben cinque gare in trasferta e solo due in case ed aver collezionato cinque vittorie, un pareggio ed appena una sconfitta.

L’attesa del Gubbio Domenica prossima i Draghi tornano finalmente all’impianto don Bosco per una nuova e importantissima sfida con il Gubbio.

 

Una replica a “Il Terni Rugby incassa il terzo bonus offensivo contro l’Ascoli, ora tocca al Gubbio”

  1. […] La carta di Battisti Nella seconda frazione il Terni Rugby ha giocato la carta di Alessio Battisti, con l’ex azzurro che ha dato maggiore spinta alla squadra andando anche a schiacciare la palla oltre la linea di meta in due occasioni. Soddisfazione anche per la panchina rossoverde, con tutti i ragazzi (che oggi indossavano la nuova maglia ufficiale) scesi in campo per dare il loro contributo a questa vittoria. Il Terni Rugby resta dunque nelle prime tre posizioni della classifica, a quota 25, dopo aver giocato ben cinque gare in trasferta e solo due in case ed aver collezionato cinque vittorie, un pareggio ed appena una sconfitta. L’attesa del Gubbio Domenica prossima i Draghi tornano finalmente all’impianto don Bosco per una nuova e importantissima sfida con il Gubbio. (umbria24) […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.