Quantcast
lunedì 18 ottobre - Aggiornato alle 00:56

Terni, Mattiangeli e De Francesco sono campioni del mondo: è trionfo a Parigi nel subbuteo

L’atleta ternano e il perugino confermano la vittoria ottenuta lo scorso anno in Belgio

Il ternano Francesco Mattiangeli ed il perugino Stefano De Francesco hanno  conquistato a Parigi il titolo mondiale di calcio da tavolo subbuteo, nella categoria Veteran, confermando quello vinto lo scorso anno in Belgio.

Trionfo L’Italia, composta anche da Gianfranco Calonico di Sanremo, Patrizio Lazzaretti di Roma, Massimiliano Croatti di Rimini e Gerardo Patruno di Foggia, dopo aver superato in vari turni eliminatori la Scozia, i padroni di casa della Francia e  Malta, ha battuto in semifinale la Spagna 2/1 e nella finalissima l’Austria 3/0. Questi i parziali: Patruno-Busch 2/1; Calonico/Bamberski 0/0; Lazzaretti/Sandner 1/0; Mattiangeli/Hinkelmann 2/1. Si tratta del 9 titolo Veteran, dopo averne conquistati 7 nella categoria assoluta. Sfortunata la gara individuale, vinta due volte in passato, nella quale, superato il girone eliminatorio, Mattiangeli si arrendeva ai 16esimi di finale al compagno di squadra Patruno, giunto poi terzo, con il punteggio di 0/2, mentre De Francesco ha perso con il maltese Bonnici per 2/3. Il titolo e’ poi andato al portoghese Maia. L’Italia ha complessivamente conquistato nelle varie categorie 8 titoli su 12, con i restanti tre al Belgio e uno al Portogallo. Al mondiale hanno partecipato circa 250 atleti in rappresentanza di oltre 20 nazioni, tra cui, oltre alle principali europee, anche Australia, Giappone, Usa e Tunisia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.