mercoledì 21 novembre - Aggiornato alle 19:01

Ternana, un lampo di Salzano basta e avanza: le Fere conquistano Fano

I rossoverdi faticano ma a pochi minuti dal fischio finale ecco il sinistro del centrocampista: De Canio può esultare

di Massimo Colonna

Un lampo di Salzano nella ripresa basta e avanza alla Ternana per superare il Fano e portare a casa una vittoria che fa morale e classifica. Al termine di una prova non brillantissima, ma comunque efficace, i rossoverdi incasellano altri tre punti, salendo a quota 15 in graduatoria con tre gare ancora da recuperare. Le Fere, in un match molto fisico, hanno sofferto l’impossibilità di metterla sul tecnico ma a pochi minuti dal termine un tiro del neo entrato Salzano ha tolto le castagne dal fuoco a Marilungo e soci.

Primo tempo Inizio di gara equilibrato: tanto agonismo da parte del Fano ma anche tanti errori in appoggio, la Ternana pare voler far sfogare la voglia dei padroni di casa per poi puntare sul maggiore tasso tecnico. Le due squadre si battono soprattutto a centrocampo e di occasioni se ne vedono poche: servono venti minuti per vedere il primo tiro in porta pericoloso, con Defendi lanciato sull’out destro da Vantaggiato che arriva in buona posizione ma poi calcia a lato. Poco dopo ancora una volta l’estremo difensore del Fano protagonista, quando anticipa Marilungo su una palla sporca in area.

La ripresa La squadra di De Canio inizia la ripresa subito all’attacco: calcio di punizione laterale calciato da Furlan, Gasparetto stacca bene ma il suo colpo di testa termina di poco alto. I rossoverdi sembrano comunque essere in grado di prendere in mano la partita, anche perché il Fano con il passare dei minuti perde di prestanza fisica. De Canio allora prova il tutto per tutto: si passa al 4-3-3 con l’ingresso di Salzano e Nicastro, fuori Furlan e Vantaggiato con Marilungo che passa al centro del fronte offensivo. L’intenzione del tecnico è quella di allargare la difesa del Fano e spostare il baricentro in avanti. Proprio dall’esterno arriva una buona occasione: Pobega si inserisce a sinistra e crossa in mezzo un pallone pericoloso, sul secondo palo non arriva nessun avanti delle Fere. Negli ultimi dieci minuti Marilungo e compagni si riversano in avanti alla ricerca del gol vittoria. E a pochi minuti dal termine il disegno di De Canio si completa: azione sulla destra, cross in area senza troppe pretese e palla che finisce al limite sui piedi di Salzano, bravo a calciare di sinistro sfruttando anche una indecisione del portiere avversario. E’ la rete che sposta gli equilibri: un buon punto di partenza per De Canio pensando al match di domenica al Liberati contro il Gubbio.

Il tabellino FANO (4-3-1-2): Voltolini; Vitturini, Sosa, Magli (44’st Diallo), Celli; Selasi (44’st Fioretti), Lazzari (27’st Mancini), Lulli (27’st Tascone); Acquadro (11’st Ndiaye); Filippini, Ferrante. A disp.: Mariani, Maloku, Camilloni, Scimia, Cernaz, Morselli, Setola. All. Epifani.

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Fazio, Diakitè, Gasparetto, Lopez; Defendi (38’st Frediani), Callegari (45’st Giraudo), Pobega; Furlan (25’st Salzano); Vantaggiato (25’st Nicastro), Marilungo (45’st Butic). A disp.: Gagno, Vitali, Bergamelli, Cori, Filipponi, Bifulco. All. De Canio.

ARBITRO: Luciani di Roma 1 (Madonia-Ciancaglini)

RETE: 42’st Salzano

Note: Ammoniti: Filippini, Lazzari (F), Defendi (T) Angoli: 2 a 3

@tulhaidetto

I commenti sono chiusi.