mercoledì 22 novembre - Aggiornato alle 19:09

Ternana, la carica di Paolucci: «A Chiavari faremo la nostra partita»

Il centrocampista tra i più positivi in questo avvio: «Mister Pochesci sa caricare la squadra»

Tra le sorprese di questo avvio di campionato in rossoverde c’è sicuramente Andrea Paolucci. Il mediano ex del Cittadella sin da subito ha preso in mano le chiavi del centrocampo di Pochesci, confermandosi nel ruolo di play maker.

Dopo il Cittadella «A Cittadella – ha spiegato Paolucci nella conferenza stampa di metà settimana – ho vissuto cinque anni e mezzo importanti, mi sentivo a casa. Poi l’ultima stagione ho avuto meno continuità nell’impiego in campo rispetto agli altri, ma è ovvio che quest’anno arrivo a Terni con nuove motivazioni. Anche perchè Terni è una piazza che ti sa dare tanti stimoli e la mia speranza non può che essere quella di portare a termine una grande annata con la maglia della Ternana».

Play maker Per quanto riguarda la sua posizione in campo, al Liberati Paolucci sembra aver trovato il suo ruolo definitivo. Ossia quello di play maker davanti alla difesa. «La mia posizione naturale – spiega Paolucci – è quella di regista, poi è ovvio che ci si deve adattare alle esigenze e alle necessità della squadra e del proprio allenatore. Il mister poi in questo contesto è bravissimo, perchè riesce ad esaltare al massimo le caratteristiche dei diversi giocatori ma soprattutto il gioco di squadra. Con lui infatti mi trovo benissimo perchè condivido la sua impostazione di gioco, con palla a terra e tanto palleggio. E’ un gioco che inoltre valorizza le mie caratteristiche tecniche. Per il momento dunque voglio godermi la fase che stiamo vivendo, anche perchè sto bene dal punto di vista fisico, la squadra sta crescendo sempre di più e vogliamo tutti proseguire nella stessa direzione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *