mercoledì 23 ottobre - Aggiornato alle 22:37

Ternana, Gallo sul faccia a faccia con Bandecchi: «Formazione? Ho fatto le mie scelte, le difendo»

Il mister alla vigilia della trasferta contro la Sicula Leonzio: «Cambia poco: se vinco sono bravo, sennò scarso»

«Nessun chiarimento giovedì con Bandecchi, l’incontro era previsto da mesi per la foto ufficiale». L’allenatore della Ternana Fabio Gallo lo ribadisce nella conferenza stampa prima della partenza per Lentini. Il viaggio per affrontare la Sicula Leonzio (fischio d’inizio domenica alle 15) è il più lungo di tutto il campionato. Ma la curiosità è sul colloquio di giovedì all’Università Niccolò Cusano con il presidente dopo la sconfitta al Liberati di domenica scorsa con il Monopoli.

Gallo sul vertice con Bandecchi: video 

Le scelte «Non girarci intorno – risponde Gallo a un giornalista che aveva chiesto come era andato il faccia a faccia – il presidente è libero di dire e comportarsi come vuole. Tanto so che vuoi arrivare sulle dichiarazioni a proposito di Vantaggiato e Niosi, giusto? Che devo dire che ho fatto una stupidaggine? No, ho fatto una scelta. Dopo è sempre facile dire che la formazione era sbagliata. Il presidente ha ribadito la sua voglia e la carica di ottenere il massimo, che esterna in maniera colorita e grintosa. Mi ha chiesto se avevo sentito tutta la sua intervista e mi ha detto che di tante cose era stato estrapolato un millesimo. Tanto non cambia niente, se vinco sono bravo e se perdo sono scarso. Di che stiamo a parlare?»

I commenti sono chiusi.